In tendenza

Floridia: Evasione fiscale per 5 milioni di euro. Le Fiamme gialle denunciano il responsabile di una cooperativa ortofrutticola

Una maxievasione fiscale è stata scoperta dai finanzieri della Compagnia di Siracusa, che nel corso di una verifica nei confronti di una cooperativa ortofrutticola di Floridia hanno constatato l’omessa denunzia dei redditi per circa 5 milioni di euro. 

Tale attività è il risultato di un intenso lavoro di intelligence ma anche della pazienza e della professionalità dei finanzieri siracusani che, partendo dal controllo economico del territorio e dalla compulsazione delle banche dati in possesso al Corpo, hanno individuato un particolare sistema di evasione posto in essere dall’impresa verificata che, pur non avendo i previsti requisiti di legge per poter beneficiare di un’esenzione dalla tassazione di una parte del reddito derivante dall’attività di raccolta, prima lavorazione e conservazione dei prodotti agricoli – regime più conveniente rispetto a quello ordinario previsto per le imprese commerciali -, evadeva una parte delle imposte dovute prospettando una realtà amministrativo – contabile tale da far ritenere, da un’analisi sommaria, di essere di fronte ad una società con scopo mutualistico e non lucrativo.

La minuziosa disamina della documentazione contabile ed extracontabile, reperita presso la sede della società in sede di accesso, ha permesso di verificare, invece, l’esistenza dello scopo di lucro e quindi di recuperare a tassazione, quali ricavi non dichiarati, a partire dall’annualità riferibile al 2008, ben oltre 5 milioni di Euro. Altri aspetti che sono stati analizzati in sede ispettiva hanno riguardato la disciplina del “lavoro” e sugli obblighi delle società, quale sostituto di imposta, circostanza che ha permesso di individuare alcune irregolarità sulla gestione occupazionale e conseguentemente segnalare agli uffici competenti l’amministratore di diritto e di fatto della cooperativa verificata per oltre 350.000 Euro di ritenute operate ma non versate.Contestualmente, gli accertamenti sono stati “allargati” anche ad un’altra società, sempre di Floridia, facente capo a soggetti riconducibili al nucleo familiare dell’imprenditore verificato, constatando che, tra le parti, erano intercorsi rapporti fittizi, inerenti acquisti di prodotto ortofrutticoli, a fronte dei quali sono state prodotte fatture false per oltre 400.000 euro.

Entrambi i responsabili legali delle società coinvolte sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria anche per l’emissione e l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, oltre che per l’omessa denunzia dei redditi ed Iva.  “Continua senza sosta” – commenta il Comandante Provinciale – “da parte delle Fiamme gialle aretusee, la lotta all’evasione fiscale. In particolare l’attenzione operativa è rivolta, quotidianamente, alla scoperta degli evasori totali, di quei soggetti, cioè, completamente sconosciuti al Fisco, a tutela non solo delle risorse statali, ma anche se non soprattutto, a salvaguardia dell’economia legale e, quindi, dei contribuenti e delle aziende che, correttamente e con tanti sacrifici, hanno sempre pagato le tasse.”
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo