In tendenza

Floridia, Primavera Floridiana: Raccolte oltre 1.300 firme contro la soppressione dell’Ufficio del Giudice di Pace

Primavera Floridiana su petizione popolare contro la soppressione dell’Ufficio del Giudice di Pace di Floridia:

“Oggi è stata chiusa con successo la petizione popolare per evitare la soppressione dell’Ufficio del Giudice di Pace di Floridia. Sono state raccolte 1300 firme. Grande è stata la soddisfazione di tutti gli attivisti del Movimento per il grande risultato raggiunto che è andato oltre le più rosee previsioni. 1.300 firme danno la misura di una forte volontà popolare che non può essere ignorata con superficialità.  Noi siamo convinti che la gente debba essere ascoltata.

Il clima generale di spending review che si è innescato in tutti i settori, non può giustificare una soppressione indiscriminata di molti servizi indispensabili per le comunità locali, quale è l’Ufficio del Giudice di Pace di Floridia. Non vorremmo che dopo essere stati defraudati dell’Autonomia del Liceo Scientifico, ora, dovremmo assistere alla perdita di un altro caposaldo della legalità e dell’identità floridiana. Che cosa ci dobbiamo aspettare dopo, l’eliminazione del presidio di Guardia Medica?
E’ venuto il momento per ognuno di noi di assumersi delle responsabilità. Noi siamo pronti ad assumercele.

I cittadini hanno risposto a questo ulteriore scippo con un’adesione massiccia alla petizione popolare per evitare la soppressione dell’Ufficio del Giudice di Pace di Floridia. Lunedì, 22.04.2013, alle ore 20.30, il Consiglio Comunale sarà chiamato ad esprimersi sulla mozione deliberativa proposta da Primavera Floridiana, Floridia Viva e da alcuni componenti dell’opposizione, in ordine al mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace di Floridia. Vogliamo ricordare che l’Ufficio del Giudice di Pace di Floridia copre ad oggi una vasta area di utenza che comprende i Comuni di Floridia, Solarino e Canicattini Bagni.

I cittadini di queste tre comunità dovrebbero rivolgersi, per tutelare i loro diritti, all’Ufficio del Giudice di Pace di Siracusa con maggiori oneri economici e con un notevole allungamento dei tempi per ottenere giustizia.  Molti cittadini comuni, allo stato attuale, si rivolgono direttamente al Giudice di Pace di Floridia per tutelare i loro diritti senza passare dall’avvocato. Uno spostamento di questo Ufficio a Siracusa comporterebbe automaticamente la soppressione di questo diritto per la difficoltà di accedere direttamente al Giudice di Pace di Siracusa. I cittadini Floridiani dovrebbero rivolgersi obbligatoriamente ad un avvocato per vedersi tutelare i loro diritti. Ciò rappresenterebbe una ulteriore tassa occulta che graverebbe sui cittadini.

P.F. invita tutti i consiglieri di buona volontà a votare a favore della mozione per il mantenimento dell’Ufficio, indipendentemente dai colori politici, perché questa è una battaglia di civiltà.
Nell’occasione saranno consegnati al Presidente del Consiglio Comunale n°38 fogli contenenti n°1300 firme della petizione popolare effettuate in questi giorni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo