In tendenza

Floridia, Serena Spada nuovo assessore alla Cultura. Tiziano Spada (Idea) “Lavoro encomiabile di Paola Gozzo”

Quello di Serena Spada, al momento, è l’unico nome che circola nelle stanze del Comune ma si attende l’ok dei gruppi di maggioranza

Da sinistra Paola Gozzo e Serena Spada

Le dimissioni di Paola Gozzo da assessore del Comune di Floridia arrivano a poco più di un mese dalle elezioni amministrative a Solarino che la vedono candidata al ruolo di sindaco. In un anno e mezzo di mandato da assessore a Floridia, nonostante le limitazioni causate dalla pandemia, la titolare delle deleghe alla Cultura e alla Pubblica Istruzione è stata artefice di una serie di iniziative che hanno lasciato il segno: dagli eventi culturali alla riscoperta delle tradizioni, con un occhio particolare alla sicurezza delle scuole e alle esigenze dei giovani e delle famiglie.

“Le dimissioni dell’assessore Gozzo arrivano al termine di un lavoro egregio svolto nella giunta Carianni – ha detto Tiziano Spada, coordinatore provinciale del movimento politico IDEA -. Durante il suo mandato, Floridia ha avuto nuovamente un’estate ricca di appuntamenti e ha potuto riapprezzare il Natale tradizionale. Anche questa è stata una novità rispetto al passato, frutto di un lavoro certosino e di progetti portati avanti facendo rete con i commercianti floridiani. Sono sicuro che chi la sostituirà lo farà continuando nel solco tracciato”.

Un’eredità che, secondo i ben informati, raccoglierà la presidente della Pro Loco Serena Spada. La decisione sarebbe presa. Il suo è l’unico nome che circola nelle stanze del Comune al momento, ma per il quale si attende l’ok dei gruppi di maggioranza.

Una scelta, quella di Paola Gozzo, che si inquadra nel rispetto tanto della comunità floridiana quanto di quella solarinese: “Nelle ultime settimane i rappresentanti floridiani di Fratelli d’Italia e Lega hanno duramente attaccato l’amministrazione e chiesto le dimissioni di Paola Gozzo alla luce della sua candidatura a sindaco di Solarino. L’auspicio è che altri referenti di queste due compagini politiche, gli stessi che occupano gli scranni a livello regionale e hanno scelto di competere per la sindacatura in alcune città, seguano il suo esempio, rispettando il ruolo che è stato loro assegnato dai cittadini”.

All’orizzonte per Paola Gozzo, quindi, c’è la sfida per governare Solarino, chiamata a scegliere la propria guida amministrativa e obbligata a guardare a un futuro in cui la riscoperta e la valorizzazione delle tradizioni vadano di pari passo con i progetti di innovazione.

“Paola Gozzo poteva tranquillamente decidere di essere assessore della giunta floridiana invece di mettersi in discussione – conclude Spada -. La sua scelta è un atto d’amore nei confronti della sua città e del territorio in cui è cresciuta. Oltre a essere una donna, una mamma e un’insegnante stimabile è una persona che mette il cuore in tutto quello che fa. Motivo per il quale auspico che riesca a raggiungere l’obiettivo”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo