fbpx

Floridia, smaltisce senza autorizzazione formaggi sotto sequestro. Denunciato

Nel corso di un controllo nell’attività di produzione di prodotti lattiero-caseari, il 30 luglio scorso, i Carabinieri avevano riscontrato la presenza di 26 chili circa di formaggi privi di tracciabilità

I Carabinieri del Reparto Agroalimentare di Messina, con i colleghi della locale Tenenza, hanno deferito in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Siracusa, per violazione di sigilli il legale rappresentante di un caseificio di Floridia.

Nel corso di un controllo nell’attività di produzione di prodotti lattiero-caseari, il 30 luglio scorso i Carabinieri avevano riscontrato la presenza di 26 chili circa di formaggi privi di tracciabilità e avevano pertanto elevato la sanzione amministrativa prevista sottoponendo a sequestro i prodotti alimentari, che furono affidati per la custodia al responsabile del negozio, in attesa delle determinazioni dell’Assessorato Regionale delle Attività Produttive della Regione Siciliana.

Nei giorni scorsi, i Carabinieri sono tornati al caseificio per dare esecuzione all’ordinanza con cui l’Ufficio regionale aveva disposto la distruzione dei formaggi, che però nel frattempo erano spariti. Interpellato in merito il responsabile dell’attività ha dichiarato di averli già smaltiti “autonomamente”, il che gli è costato una denuncia per il reato di violazione di sigilli, non avendo assicurato la custodia dei prodotti oggetto del sequestro a lui affidati.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo