Sono 1.110 i nuovi positivi al Covid in Sicilia, 162 in provincia di Siracusa

In tendenza

Floridia, sopralluoghi nelle scuole dei consiglieri Mazzarella e Garofalo: “al lavoro per trovare fondi e fare interventi”

I due consiglieri hanno riscontrato il malfunzionamento di alcuni impianti oltre ad aver visionato lo stato dei luoghi all'interno e all'esterno degli edifici

Da qualche settimana, i consiglieri comunali di maggioranza dell’amministrazione Carianni di Floridia, Concetto Mazzarella e Giuseppina Garofalo, hanno intrapreso una serie di sopralluoghi nei plessi scolastici della città con l’obiettivo di evidenziare lo stato degli edifici in merito a diverse problematiche segnalate dai cittadini e dal personale della scuola.

Sono stati riscontrate diverse criticità inerenti lo stato di malfunzionamento di alcuni impianti di riscaldamento e di impianti idrici. “Abbiamo riscontrato uno stato di abbandono aggravato dall’assenza di interventi manutentivi importanti che mancano da troppo tempo – afferma la consigliera Garofalo -. I nostri plessi sono in uno stato poco dignitoso per alunni e personale della scuola che quotidianamente li frequentano. Mancano nelle scuole dell’infanzia giochi adatti ai più piccoli e i pochi esistenti sono inutilizzabili. Ci impegniamo a reperire il più presto possibile, finanziamenti o donazioni, per rimpinguare i giochi che servono alle attività ludiche e ricreative dei nostri alunni”.

Le visite sono servite ad una attenta revisione degli spazi interni ed esterni degli edifici. “Alcuni di questi – dichiara il consigliere, capogruppo di Floridia Futura, Concetto Mazzarella – versano in condizioni più critiche rispetto ad altri: bagni inagibili, finestre rotte, illuminazione carente e spazi esterni inutilizzabili. Il nostro impegno per le scuole sarà costante e prioritario. Abbiamo stilato una relazione e individuato in ordine di priorità gli interventi più urgenti, alcuni dei quali già messi in atto. Infatti da qualche giorno sono iniziati i lavori di manutenzione del verde: potatura degli alberi, pulizia caditoie che insistono all’ interno dei cortili, etc etc. In un plesso scolastico si tenta di risolvere un problema atavico che riguarda l’uso dei bagni dei bambini sia al piano terra sia al secondo piano; la ditta ha già iniziato i lavori.

I due consiglieri affermano come l’attuale maggioranza abbia manifestato fin da subito la massima attenzione alla sicurezza nelle scuole e al recupero degli spazi altrimenti inutilizzabili. “Siamo fermamente convinti – concludono i due – che il grado di civiltà di una comunità dipenda dalla “cura” che viene data ai più piccoli, per questo manterremo alta l’ attenzione sulle problematiche scolastiche e faremo una costante opera di monitoraggio., cercando soluzioni e fondi per migliorare le strutture”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo