Francofonte, faceva prostituire i figli per denaro: rinviata a giudizio la madre e due uomini

Il processo a carico di un carabiniere di 41 anni, della madre delle vittime, di 43 anni, e di un 46enne, il padre della convivente del figlio maggiore della donna, avrà inizio il 6 marzo

Rinviati a giudizio dal gup del tribunale di Siracusa tre persone per abusi sessuali su tre minori. Il processo a carico di un carabiniere di 41 anni, della madre delle vittime, di 43 anni, e di un 46enne, il padre della convivente del figlio maggiore della donna, avrà inizio il 6 marzo.

I tre imputati erano stati arrestati dai carabinieri a Francofonte un anno fa, ma le violenze nei confronti dei tre bambini, un maschietto che all’epoca aveva 3 anni e due femminucce 4 e 7 anni, avrebbero avuto inizio nel 2014.

Dai riscontri degli inquirenti la madre avrebbe fatto prostituire i figli per cifre irrisorie, fino a 20 euro, e gli abusi sarebbero avvenuti in un garage. Ai fini delle indagini sono state determinanti le denunce degli assistenti sociali che, ascoltando le testimonianze delle bambine, sarebbero riusciti a scoprire il loro terribile segreto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo