In tendenza

Giornata della Memoria, a Floridia e Solarino pietre d’inciampo in ricordo delle vittime della Shoah

Grazie a un’iniziativa delle sezioni locali della Fidapa, nei due comuni sono state depositate delle pietre d’inciampo

Floridia e Solarino celebrano la giornata della Memoria. Grazie a un’iniziativa delle sezioni locali della Fidapa, nei due comuni sono state depositate delle pietre d’inciampo nel corso di due distinte cerimonie che si sono svolte ieri.

A Floridia le due pietre d’inciampo sono state consegnate al primo cittadino, Marco Carianni, dalla presidente locale della Fidapa, Anna Sarnataro. Le pietre saranno poste all’ingresso del Palazzo municipale in ricordo di Aurelio Carpinteri e Angelo Insolia, due floridiani deportati nei campi di concentramento.

Nel corso della cerimonia di ieri mattina, inoltre, è stata consegnata una targa a Gioacchino Midolo, 99enne sopravvissuto alla Shoah.

Quando la situazione epidemiologica lo consentirà, sarà anche proiettato un documentario sullo sterminio degli ebrei, realizzato dalla Commissione Arte e Cultura della Fidapa, di cui è responsabile Adria Mudanò.

Un’altra pietra d’inciampo è stata consegnata, invece, nel pomeriggio, dalla presidente della sezione di Solarino della Fidapa, Pinella Romano, al sindaco Seby Scorpo. La pietra è stata depositata all’ingresso della Villa comunale a conclusione di una cerimonia che si è svolta ieri pomeriggio, durante la quale sono stati letti messaggi e poesie in memoria dei tragici eventi della seconda guerra mondiale.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo