Homeless, Presto Una Soluzione

Le ancora tiepide temperature a Siracusa non inducono l’Amministrazione Comunale a godersi le belle giornate perché ferve il lavoro, “in cantiere” ci sono molte iniziative anche di carattere assistenziale: l’Assessorato alle Politiche Sociali sta preparando il “Piano Antifreddo”.
E’ la prima volta che ci si occupa e preoccupa dei senzatetto, quelli che costituiscono una palese realtà un po’ ovunque e a Siracusa non si vuol più stare con le mani in mano e vedere scene che impietosiscono ogni anno anche i più cinici.
Nell’invernale panorama aretuseo, i magnifici palazzi storici e i più fotografati monumenti artistici hanno spesso fatto da ricovero a barboni che “comodamente” ogni sera, anche con pochi gradi di temperatura, si riparano dal freddo, muniti di un cartone su cui stendere quella “roba a sacco” necessaria alla sopravvivenza e, nella migliore delle condizioni, anche di una coperta per trascorrere la notte.
Talvolta per scelta di vita, talaltra per sventurate vicissitudini, spesso a quella gente “senza pretese” non resta che “aggrapparsi” ad una bottiglia di alcool per far fronte alle notti più fredde.
E così, mentre il resto della popolazione se ne sta al piacevole tepore di casa, dove, tra stufe, termosifoni e sofisticati impianti di riscaldamento, si arriva persino a poltrire in maniche corte anche a gennaio, i barboni vagano per le strade tra un “drink” e l’altro, finendo poi spesso per provocare danni dovuti a quelle “necessarie e motivate” sbronze.

L’Assessore alle Politiche Sociali, Salvatore Castagnino, è in piena opera per attivare, a breve, un gruppo di lavoro al fine di poter redigere il “piano anti-freddo” per i senzatetto che, nelle intenzioni dell’Amministrazione Comunale, dovrebbe essere operativo per il prossimo inverno.

“L’iniziativa – ha detto l’assessore – ha come obiettivo quello di garantire l’assistenza ed il sostegno ai soggetti bisognosi. In particolare essa è rivolta ai senzatetto che, sempre più numerosi, vivono nella nostra società. Sulla base di una prima ricognizione del bilancio comunale e con l’ausilio delle varie associazioni di volontariato che operano da anni nel nostro territorio, verificata le disponibilità delle strutture presenti nella città, siamo finalmente in grado di potere iniziare la fase operativa”.

“Il progetto a sostegno dei senzatettoconferma il sindaco Roberto Visentinrientra nelle politiche a sostegno delle fasce sociali più deboli. E’ nostra intenzione, come Amministrazione, sostenere questa iniziativa anche in considerazione del particolare momento di crisi che sta mettendo in difficoltà un numero crescente di cittadini”.
Secondo un calendario che l’assessorato alle Politiche Sociali sta mettendo a punto, il progetto dovrebbe svilupparsi nell’arco di quattro mesi, da dicembre a marzo, periodo di maggiore freddo in città.
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo