fbpx

I Nas sequestrano pane, carne e pesce in cattivo stato di conservazione in un ristorante di Marzamemi

Gli alimenti erano avvolti in sacchi neri dell’immondizia e bruciati dal gelo del congelatore

Immagine di repertorio

Sono proseguiti ieri sera a Marzamemi gli accertamenti sulle attività commerciali disposti dalla Direzione dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Siracusa, che si estenderanno in settimana nel territorio. Nessuna grave irregolarità é stata riscontrata dagli ispettori del lavoro in servizio, congiuntamente con i carabinieri del Nil diretti dal maresciallo Monego, coadiuvati dai carabinieri della locale stazione.

Pesante, invece, il resoconto dei Nas, il cui nucleo é diretto dal luogotenente Carletta. In un dei ristoranti controllati, sono stati sequestrati, per il cattivo stato di conservazione e perché custoditi in contenitori non idonei, 20 kg di pane, 10 kg di carne e 123 kg di pesce, di cui 50 kg di tonno. Gli alimenti erano avvolti in sacchi neri dell’immondizia e bruciati dal gelo del congelatore.

Nessuna sanzione per il contrasto e contenimento anti Covid é stato rilevata dall’Ispettorato del Lavoro né sono stati rilevati assembramenti nelle vicinanze di bar e pub. Evidentemente, i controlli effettuati nei giorni scorsi dalla locale Questura hanno prodotto gli effetti desiderati. La direzione dell’Itl di Siracusa invita ad osservare pedissequamente le norme vigenti emanate per contenere l’emergenza in corso, all’uso costante delle mascherine e al rispetto delle norme vigenti in materia giuslavoristica e previdenziale perché i controlli continueranno a tappeto in tutta la provincia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo