In tendenza

Il Colonnello Tamborrino lascia il comando dei Carabinieri di Siracusa: “Il Covid, uno scenario di guerra”

Da lunedì prossimo, infatti, sarà Capo Ufficio personale del Comando delle scuole dell'Arma dei Carabinieri in Roma

Dopo tre anni al vertice dei Carabinieri di Siracusa, il colonnello Giovanni Tamborrino si appresta a passare a un nuovo incarico nell’Arma. Da lunedì prossimo, infatti, sarà Capo Ufficio personale del Comando delle scuole dell’Arma dei Carabinieri in Roma. Ma prima di lasciare Siracusa il comandante provinciale dei Carabinieri ha voluto incontrare la stampa per un breve saluto e per ripercorrere questi ultimi tre anni in città.

Un periodo apparentemente breve, ma ricco di attività “ordinarie” come la lotta al traffico di stupefacenti, il contrasto alle associazioni a delinquere di stampo mafioso o ancora la riapertura – anche grazie al lavoro svolto insieme con la Procura di Siracusa- di alcuni “cold case”. Ma c’è stato anche un impegno fuori dall’ordinario, nella gestione della pandemia e nell’essere presenti sul territorio per far rispettare le regole per evitare il diffondersi del contagio

Sono stati anni intensi e ricchi di soddisfazioni – ha detto il colonnello Tamborrino – che porterò sempre con me. Quello del Covid è stato uno scenario di guerra. Ho visto uomini e donne all’altezza della situazione che non si sono sottratti ai loro compiti. Sono orgoglioso del lavoro svolto dai Carabinieri di Siracusa per il lavoro svolto e che ringraziare coralmente nel momento in cui mi accingo a lasciare l’incarico“.

Il suo posto alla guida del Comando Provinciale dei Carabinieri verrà preso dal Colonnello Gabriele Barecchia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo