In tendenza

Il moscato di Siracusa “Solacium” di Cantine Pupillo si aggiudica i 5 Grappoli della Guida Bibenda 2023

La guida Bibenda, la cui prima edizione risale al 1999, è una delle più autorevoli pubblicazioni di critica enogastronomica che ogni anno, attribuisce i 5 Grappoli a quelle produzioni considerate patrimonio vitivinicolo italiano e esempi di grande qualità.

Il moscato di Siracusa “Solacium” di Cantine Pupillo si aggiudica i prestigiosi 5 Grappoli della Guida Bibenda 2023, massimo riconoscimento per il vino italiano assegnato dalla Fondazione Italiana Sommelier. La cerimonia di premiazione si è svolta ieri, nel salone dei Cavalieri dell’Hotel Rome Cavalieri, nel corso della presentazione della “Guida Bibenda 2023 e delle sue eccellenze”. La guida Bibenda, la cui prima edizione risale al 1999, è una delle più autorevoli pubblicazioni di critica enogastronomica che ogni anno, attribuisce i 5 Grappoli a quelle produzioni considerate patrimonio vitivinicolo italiano e esempi di grande qualità.

“Un riconoscimento importante – ha dichiarato Carmela Pupillo, che da anni gestisce l’azienda – che premia la passione e l’energia che la mia famiglia mette in questo lavoro”. “Il Solacium è uno dei fiori all’occhiello della nostra produzione vinicola e rappresenta al meglio l’intuizione che negli anni ’80, mio padre Nino ebbe introducendo in azienda il moscato bianco di Siracusa, un vitigno autoctono che sembrava destinato all’oblio e che invece, nel corso degli anni, ci ha dato grandi soddisfazioni. Riconoscimenti come i Cinque Grappoli Bibenda, ci spingono a fare sempre meglio, proseguendo la nostra attività all’insegna di un’agricoltura e di un’enologia sostenibili, da sempre alla base della nostra filosofia produttiva”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo