In tendenza

“Il porto per la città e la città per il porto”, il convegno all’Urban Center di Siracusa

L’iniziativa nasce con l’obiettivo di avviare un confronto tra istituzioni, imprese, autorità, stakeholders, e di presentare un manifesto per lo sviluppo del territorio proprio attraverso la sinergia tra tutti i soggetti che operano a tutti i livelli nel settore portual

Il futuro del Porto di Siracusa come chiave per lo sviluppo della città. “Il porto per la città e la città per il porto” è il titolo del convegno organizzato da Confcommercio Siracusa, in programma giovedì 6 giugno alle 9,30 all’Urban Center di via Nino Bixio.

L’iniziativa nasce con l’obiettivo di avviare un confronto tra istituzioni, imprese, autorità, stakeholders, e di presentare un manifesto per lo sviluppo del territorio proprio attraverso la sinergia tra tutti i soggetti che operano a tutti i livelli nel settore portuale. Confcommercio Siracusa ribadisce così l’importanza del dialogo per analizzare i problemi, individuare le soluzioni e creare opportunità di crescita e si pone come partner privilegiato nel promuovere e favorire il confronto tra pubblico e privato. Il convegno di giovedì 6 giugno è una preziosa occasione per sollecitare il completamento dei lavori necessari a rendere pienamente efficiente il porto e per confrontarsi anche sui dati legati agli effetti positivi del settore crocieristico sull’economia della città.

Programmazione delle attività all’interno del Porto di Siracusa, interventi e migliorie da effettuare e progettazione sono i punti cardine attorno ai quali ruoterà il dibattito che sarà moderato da Francesco Diana, agente marittimo e imprenditore, e vedrà tra i partecipanti Francesco Italia, sindaco di Siracusa, Donatella Prampolini, commissario di Confcommercio Siracusa, e Francesco Di Sarcina, presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare di Sicilia Orientale. Previsti anche gli interventi del Comandante di Vascello Santini, Capitaneria di Porto di Siracusa, e dell’avvocato Luca Brandimarte, referente per Assarmatori, oltre al racconto delle esperienze delle compagnie crocieristiche che hanno già operato sullo scalo di Siracusa.

“La risorsa mare ha delle potenzialità enormi – dichiara Donatella Prampolini, commissario di Confcommercio Siracusa -. Siamo fortemente convinti che sia indispensabile mettere in campo tutte le risorse e gli sforzi per dare alla città un porto efficiente, moderno e all’avanguardia che possa rispondere alle esigenze di crescita dell’intero territorio e sia un fattore per lo sviluppo della città, delle imprese di ogni comparto produttivo e di tutti gli operatori del settore portuale”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni