In tendenza

Inaugurata la IV edizione di “Priolo in arte”

Fino al 7 ottobre, nei locali del circolo, nell’androne del Palazzo municipale e in alcune attività commerciali, saranno esposte le opere dell’artista priolese Antonella Gentile

Ha aperto i battenti ieri pomeriggio, presso la sede del Circolo Culturale Tommaso Gargallo, “Priolo in Arte”, mostra dell’Angelo Custode, organizzata dal Circolo in collaborazione con il Comune di Priolo Gargallo, giunta quest’anno alla IV edizione.

All’inaugurazione erano presenti il sindaco Pippo Gianni, gli assessori Patrizia Arangio e Diego Giarratana, il presidente del Circolo, Angelo Musumeci, alcuni soci e Antonella Gentile, la talentuosa artista priolese che esporrà fino al 7 ottobre le sue opere pittoriche.

Una mostra in versione “diffusa” in quanto i quadri potranno essere ammirati non solo nei locali del Circolo ma anche nell’androne del Palazzo Municipale e in alcuni esercizi commerciali del paese.

Il presidente Angelo Musumeci ha ringraziato l’Amministrazione comunale per aver concesso un contributo straordinario che “sta permettendo al Circolo di resistere dal punto di vista economico. Ringrazio anche l’ufficio Cultura del Comune – ha aggiunto Musumeci – per la costante disponibilità e in particolare il dirigente Domenico Mercurio. Ricordo di mantenere il distanziamento, anche se siamo vaccinati e colgo l’occasione per invitare tutti ad effettuare il vaccino, visto il gran lavoro che sta facendo il sindaco Gianni per il discorso Covid”.

Il primo cittadino ha chiesto all’artista Antonella Gentile delucidazioni su alcune opere esposte che “denotano amore, in particolare nelle mani che si toccano, si stringono, si accarezzano. C’è gioia, dolore e tanto amore. Complimenti a lei – ha detto ancora il sindaco Gianni – e al Circolo, che ancora una volta si distingue per l’ottima organizzazione di eventi artistici e culturali”.

Conosco Antonella – ha affermato l’assessore alla Cultura, Patrizia Arangio – un’artista che mette tanta passione in quello che fa. Le opere parlano da sé. Complimenti al Circolo perché anche quest’anno, nonostante tutto, è riuscito ad organizzare questo evento. I contributi sono stati elargiti dall’Amministrazione comunale per dare una mano alle associazioni culturali e sportive e devo dire che ci siamo riusciti; è stata una piccola ma importante boccata d’ossigeno”.

Ci tenevo a sentire Patrizia Arangio – ha detto una delle socie del Circolo, Mariangela Musumeci, per una motivazione -. Siamo giunti alla IV edizione e per coincidenza, e forse anche per scelta, tutte le artiste che hanno esposto fino ad oggi sono sempre state donne, che voglio ricordare e ringraziare: lo scorso anno Elisa Gozzo, nella seconda edizione Floriana Materazzo e nella prima edizione Enza Guzzardi. C’è stato sempre il patrocinio, ma quest’anno abbiamo realizzato la mostra in collaborazione con il Comune. Cercheremo di migliorarci e di portare avanti questa tradizione”.

Mi complimento con l’artista – ha rimarcato l’assessore Diego Giarratana – per i bellissimi quadri. L’intento dell’Amministrazione comunale è quello di promuovere queste iniziative e sostenere le associazioni culturali e sportive, che oggi si trovano in difficoltà a causa di questa emergenza. Noi faremo sempre di più e sempre meglio per le associazioni e per tutti i cittadini”.

A far conoscere meglio i trascorsi, le opere di Antonella Gentile e la relazione tra natura e arte, un’altra socia del Circolo, Gloria Musumeci.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo