In tendenza

Incidente in un cantiere a Solarino, resta in prognosi riservata l’operaio travolto dalle macerie

Le sue condizioni restano gravi a causa di un politrauma toracico, al bacino e agli arti inferiori

È in rianimazione all’ospedale Cannizzaro di Catania, in prognosi riservata, l’operaio di 48 anni di Floridia rimasto intrappolato sotto le macerie ieri, dopo il crollo di una parete in via dei Martiri delle Fosse Ardeatine a Solarino. Le sue condizioni restano gravi a causa di un politrauma toracico, al bacino e agli arti inferiori.

Su quanto accaduto nel cantiere di Solarino è stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Siracusa per fare luce sulle dinamiche dell’incidente e su cosa abbia causato il crollo della parete, avvenuto in seguito alla demolizione di un immobile fatiscente. A prestare i primi soccorsi all’operaio sono stati i colleghi che hanno subito iniziato a scavare fra i massi fino a che, circa un’ora dopo, sono riusciti a trovarlo.

Nel frattempo, sul posto, erano arrivati i Vigili del fuoco e il personale del 118. L’uomo è stato ritrovato rannicchiato, privo di sensi e miracolosamente vivo. Dopo le prime operazioni di soccorso sul posto, per il 48enne si è reso necessario il trasferimento all’ospedale catanese.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo