In tendenza

ITS Academy Turismo Sicilia Fondazione Archimede, pronti quattro nuovi corsi destinati ai prossimi esperti in turismo e cultura

L’obiettivo principale dei corsi di Alta Formazione di ITS Academy Turismo Sicilia Fondazione Archimede è quello di ridurre il cosiddetto “skills mismatch”, ovvero il divario atavico tra l’offerta formativa e le richieste del mercato del lavoro

Dopo la breve pausa estiva, sono pronte a ripartire le iscrizioni per i nuovi corsi organizzati dall’Its Fondazione Archimede e destinati a ragazze e ragazzi, diplomati o laureati, interessati a specializzarsi nelle professioni legate alla cultura e al turismo.

Gli Istituti Tecnici Superiori sono scuole ad alta specializzazione tecnologica che svolgono la loro azione formativa per rispondere alle esigenze di sviluppo del Paese. Costituiscono il segmento di formazione terziaria professionalizzante strettamente rivolto alle esigenze delle imprese di acquisire professionalità con elevate competenze tecniche, per promuovere i processi di innovazione.

L’obiettivo principale dei corsi di Alta Formazione di ITS Academy Turismo Sicilia Fondazione Archimede è quello di ridurre il cosiddetto “skills mismatch”, ovvero il divario atavico tra l’offerta formativa e le richieste del mercato del lavoro, e fare in modo che le competenze, in possesso dei nostri studenti, alla fine del biennio formativo corrispondano il più possibile a quelle richieste dalle imprese.

I risultati del sistema ITS in fase di placement sono molto importanti, infatti mediamente 8 studenti su 10 trovano occupazione alla fine del percorso di studi – ricordano Andrea Corso e Giovanni Dimauro, rispettivamente presidente e direttore dell’ITS Academy Turismo Sicilia Fondazione Archimede – il Sistema ITS è dunque il sistema di Istruzione post diploma con il miglior successo formativo in Italia, con percentuali decisamente superiori all’Università.”

Per raggiungere e consolidare questi obiettivi, è stata realizzata una nuova analisi dei fabbisogni del settore, coinvolgendo le più importanti aziende del territorio nei settori turismo e cultura. “Il risultato di questa analisi, volta a garantire prospettive occupazionali importanti – proseguono Corso e Dimauro – è sfociato in quattro nuovi corsi di studio e cioè Hospitality Management, Food & Wine Tourism, Marketing dei Beni e delle Attività Culturali e Restauro 4.0”.

Si tratta, come è evidente, di quattro indirizzi di studio strettamente connessi al territorio e al nuovo approccio verso il settore turistico-culturale, ossia quello esperienziale, destinato ad essere vincente – concludono Andrea Corso e Giovanni Dimauro – con l’obiettivo di preparare e offrire al mercato del lavoro giovani professionisti con alle spalle già molte ore di pratica diretta nel loro campo, grazie proprio alla collaborazione con le imprese presso le quali si svolgono le ore di stage previste nei piani di studio”.

Tra i soci e partner della Fondazione sono presenti Confindustria Siracusa, gli Istituti d’Istruzione Superiore Einaudi, Rizza, Gagini, Corbino, Federico II di Svevia di Siracusa, Pugliatti di Taormina, aziende come Civita Sicilia, Kairos, Exedra Mediterranean Center, Universitas Mercatorum, CUMO, Grand Hotel Ortigia, Grand Hotel Villa Politi, Wonderful Sicily, Umana SpA, il Collegio dei Geometri della Provincia di Siracusa, il Libero Consorzio Comunale, le Associazioni Onav e Slow Food Sicilia e l’Associazione Sicilia Turismo per tutti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo