In tendenza

IX Infiorata del Corpus Domini a Solarino: un tappeto floreale per raffigurare il Pio pellicano

Sul manto della piazza della Parrocchia Madonna delle Lacrime nelle giornate del 5 e 6 giugno

Un segno di speranza e ripartenza per i giovani dell’associazione Halim Moses, che in occasione della celebrazione del Corpus Domini a Solarino, per conferire maggiore decoro e splendore alla solennità cristiana, per la loro 9° edizione dell’infiorata realizzerà un tappeto floreale di circa 8 metri: il bozzetto, studiato ed elaborato dalla giovane Marta Fragione, studentessa dell’istituto d’arte Antonello Gagini di Siracusa, raffigura il Pio pellicano, un soggetto religioso incorniciato da fiori e un manto erboso.

Un’opera che richiede coordinamento, lavoro di squadra e dedizione. Questo il senso dell’antica tradizione dell’infiorata, che non è solo scenografica .

“I giovani – dice Santina Inturrisi, presidente dell’associazione culturale Halim Moses – artisti e non, così riscoprono una delle principali solennità dell’anno liturgico, rivivendo un’antica tradizione che ricorda il miracolo eucaristico in un momento storico della vita di tutti noi , dove la regola dominante è il distanziamento sociale, si manterrà vivo l’amore per la nostra tradizione, utilizzando petali di fiori, essenze erboree, cereali, gambi e materiali naturali che depongono sul manto della piazza della Parrocchia Madonna delle Lacrime nelle giornate del 5 e 6 giugno. Un’ infiorata e una festa del Corpus Domini certamente più raccolta, intima, ma che proprio per questo ci richiama all’essenziale della fede e al senso profondo di gesti antichi e bellissimi, per onorare la presenza eucaristica di Dio con noi”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo