In tendenza

Anche la Lega chiede le dimissioni dell’assessore Gozzo a Floridia

La Lega invita l’assessore alla Cultura e all’Istruzione di rassegnare le proprie dimissioni "lasciando il posto a chi può, veramente, impegnarsi attivamente per la comunità"

Riceviamo e pubblichiamo una nota di Nella Giarratana, responsabile della Lega Floridia-Solarino, in merito alle attività della Giunta Carianni e dell’attività amministrativa a Floridia. E, come fatto da Fratelli d’Italia nella polemica innescata dal circolo “Falcone e Borsellino”, chiede le dimissioni dell’attuale assessore alla cultura e alla Pubblica istruzione di Floridia Paola Gozzo, in quanto anche candidata a sindaco a Solarino.

“È un periodo storico delicato questo per l’intera comunità come lo è già da diversi anni, indipendentemente dalle problematiche attuali. Durante le elezioni amministrative comunali la nuova amministrazione si è sempre presentata come un punto di risvolta rispetto alla precedente. Una nuova organizzazione politica che avrebbe segnato una netta rottura con il passato. È chiaro che un tale impegno, assunto nell’interesse della comunità, deve essere portato avanti. Purtroppo è quello che non si sta verificando, soprattutto in questo momento, nel settore cultura ed istruzione dove l’erogazione dei servizi ha tempi di attesa particolarmente lunghi e dove, soprattutto, manca l’impegno da parti di chi si sarebbe fatta parte diligente per garantire la massima efficienza del settore. Infatti, il nostro assessore alla cultura e pubblica istruzione non si è mostrata all’altezza delle prerogative a cui auspicava la “nuova” amministrazione. Stiamo assistendo ad una fase di stand-by dei settori, nessuna nuova iniziativa il nostro assessore ha messo in atto.

Se qualcosa di attivo è presente nel territorio è solo grazie all’importante presenza attiva delle associazioni presenti sul territorio che con professionalità, competenza, passione ed amore per la comunità, hanno fatto di tutto per mantenere vivo il settore. Il nostro assessore, oggi candidato sindaco al Comune di Solarino, essendo impegnata in questa nuova competizione politica, chiaramente non può onorare, come dovuto, l’impegno assunto con l’amministrazione floridiana. Sappiamo bene quanto sia necessario impegnarsi nel rispetto del ruolo politico svolto all’interno dell’amministrazione, soprattutto in un periodo storico come il presente e d’altro canto conosciamo tutti il tempo che necessita per fronteggiare la competizione politica ad una nuova candidatura.

Siamo di fronte ad un’incompatibilità che pur non essendo giuridica è sicuramente reale e concreta. Non è quello che era stato promesso ai cittadini, non è quello che gli stessi meritano. La comunità necessita di un’organizzazione comunale che sia all’altezza di affrontare, giorno dopo giorno, e con assiduo impegno, le tematiche e problematiche del passato, presente e futuro. Il rallentamento di un solo ramo sarà l’inceppo della macchina amministrativa ed una conseguente netta caduta. Ed è per queste ragioni, nell’esclusivo interesse dell’intera comunica, che il partito Lega – Floridia-Solarino – Salvini – Sicilia, invita l’assessore alla cultura ed all’istruzione di rassegnare le proprie dimissioni lasciando il posto a chi può, veramente, impegnarsi attivamente per la comunità. Si invita, altresì, il sindaco a prendere atto di quanto si sta verificando ed adoperarsi con il ritiro della delega”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo