La nuova vita del campo di San Focà a Priolo: consegnati i lavori per l’impianto elettrico

Dopo il rifacimento dell’impianto elettrico, che riguarderà non solo il campo ma anche gli spogliatoi, verrà risolto il problema dell’accumulo di acqua piovana nel rettangolo di gioco e in un secondo momento sarà realizzato anche il manto erboso sintetico

Entro le prime settimane di ottobre, il campo sportivo di San Focà a Priolo Gargallo tornerà nuovamente fruibile. Ieri sono stati consegnati i lavori di rifacimento dell’impianto elettrico. Altra novità sul fronte dell’impiantistica sportiva l’approvazione del progetto preliminare che riguarda la piscina comunale.

Le società sportive avranno presto un nuovo campo sportivo in cui allenarsi. Cominceranno lunedì mattina i lavori di rifacimento dell’impianto elettrico del campo di San Focà. Progettista e Direttore dei lavori dell’impresa aggiudicataria sono stati ricevuti ieri mattina, nel Palazzo Municipale, dal sindaco Pippo Gianni per la consegna dei lavori. Il primo cittadino ha chiesto il massimo impegno, affinché la struttura possa essere consegnata già nelle prime settimane di ottobre.

L’inizio degli interventi ha infatti subito un piccolo slittamento, a causa dell’assenza del Direttore dei lavori. Dopo il rifacimento dell’impianto elettrico, che riguarderà non solo il campo ma anche gli spogliatoi, verrà risolto il problema dell’accumulo di acqua piovana nel rettangolo di gioco e in un secondo momento sarà realizzato anche il manto erboso sintetico. Il sindaco Gianni e l’assessore ai Lavori Pubblici, Tonino Margagliotti, hanno ringraziato le associazioni sportive per la disponibilità e la collaborazione nel fornire anche suggerimenti utili.

È stato intanto approvato il progetto preliminare, e si passerà a breve a quello esecutivo, per rendere nuovamente fruibile la piscina comunale. Si conta di riconsegnarla alla fruizione entro 10 mesi, un anno al massimo. “Continua – ha commentato il Sindaco, Pippo Gianni – il nostro percorso di recupero di tutte le strutture sportive abbandonate del territorio. Saranno a breve sistemate le palestre delle scuole, il campo “Peppino Impastato”, il campo sportivo Ex Feudo. 4 palloni tensostatici saranno posizionati in diverse zone del paese e anche il Polivalente – ha concluso Pippo Gianni – sarà presto oggetto di ripristino, grazie ai 100 mila euro inseriti nelle variazioni di bilancio”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo