fbpx

La Pallamano Aretusa riprende a pieno ritmo l’attività maschile

In una nota il ds Settembre traccia il quadro della situazione della squadra

L’attività sportiva della Pallamano Aretusa del presidente Villari è ripresa a pieno ritmo, la società è impegnata su più fronti e, in taluni casi, anche con programmi molto ambiziosi.

“La stagione 2020/2021 sarà una stagione molto particolare, sicuramente diversa da tutte le altre che abbiamo affrontato finora, sia che la si guardi dalla, seppur breve, ottica dell’Aretusa sia dalla nostra personale e ultra decennale esperienza di uomini di sport e di pallamano in particolare”. A dirlo è il Ds Alfio Settembre, il quale traccia il punto della situazione della squadra.

“Però – dice – la voglia di andare avanti e di guardare con fiducia e speranza al prossimo futuro, unità alla volontà di dare continuità alla passione dei nostri ragazzi e al lavoro fin qui svolto, nonchè l’espressa richiesta da parte delle famiglie dei nostri atleti di ricominciare l’attività: sono state tutte motivazione che ci hanno dato un grande impulso a ripartire e a farlo con il massimo dell’entusiasmo. Naturalmente abbiamo adottato tutte le precauzione che la situazione attuale necessita condividendo con tutti: dirigenti, allenatori, atleti e genitori, protocolli di sicurezza che possano farci lavorare con sufficiente serenità, almeno fintanto che la situazione attuale persiste”. 

“Come società abbiamo preso delle decisioni che possano salvaguardare anche dal punto di vista economico l’impegno delle famiglie , consapevoli che la situazione potrebbe subire delle variazioni e non sarebbe giusto gravare oltremodo sui bilanci familiari. – spiega – Per quel che riguarda l’ attività agonistica vera è propria saremo impegnati su più fronti, sempre fedeli al nostro diktat: ovvero massima attenzione al settore giovanile. Abbiamo effettuato alcuni necessari e, in alcuni casi anche voluti, cambiamenti in ambito tecnico. La gestione della squadra di Serie B è stata affidata al Prof. Giuffrida, che non è qui certo il caso di presentare, il quale avrà a disposizione alcuni giocatori senior che avranno il compito di affiancarlo e far crescere il resto del gruppo che è  formato da under 17″ .

“Ci aspettiamo un campionato tranquillo – dice Settembre – che possa far fare quanta più esperienza possiible ai nostri giovani e possa dare soddisfazione al piacere di giocare e di stare in gruppo di tutti gli atleti. Parteciperemo al campionato under 17 su abbiamo riposto molte aspettative con un progetto ambizioso, affidato ad Andrea izzi, tecnico esperto e grande motivatore, che vede la collaborazione con due altre società a noi vicine, ovvero lo Scicli e l’Avola; i cui Under 17 di maggior talento completeranno la rosa di un gruppo che si presenta veramente forte e che già lo scorso anno, senza questi innesti, aveva dominato la prima fase del campionato under 17 prima del blocco delle attività. Continuando con gli under 15, la guida sarà affidata ancora al prof  Giuffrida dando quindi cosi continuità al buon lavoro fatto con l’under 13 già lo scorso anno, anche questo gruppo si presenta con ottime credenziali, essendo principalmente formato dai reduci della vittoria del titolo italiano under 13 a Misano 2 anni fa”.

“Infine i centri addestramento saranno seguiti da Sergio Prestia che da anni segue con entusiasmo e professionalità i ragazzini che si affacciano alla pallamano per la prima volta. Diciamo che di carne al fuoco ne abbiamo veramente tanta , il lavoro organizzativo sarà molto impegnativo, ma siamo pronti ad accettare la sfida. Personalmente – conclude Settembre – ho solo un unico rimpianto: per motivi di lavoro non potrò seguire, come tecnico,ma solo come dirigente, alcuna delle nostre squadre, ma il mio è solo uno stop momentaneo e, appena possibile, se ce ne sarà la possibilità, tornerò a lavorare sulla parte che più mi si addice e mi attrae: la panchina”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo