In tendenza

“La tua idea d’impresa start up a Priolo Gargallo”: dal Comune 10 mila euro a fondo perduto per promuovere nuova occupazione

Le nuove imprese dovranno avere sede legale ed operativa all’interno del territorio comunale di Priolo Gargallo e dovranno svolgere l’attività per un periodo non inferiore a 3 anni dall’assegnazione del contributo

“La tua idea d’impresa start up a Priolo Gargallo”. Pubblicato sul sito del Comune il bando pubblico finalizzato a finanziare e favorire la nascita di nuove attività imprenditoriali. Potranno avanzare richiesta di contributo aspiranti Startupper in grado di promuovere nuova occupazione e innovazione nel sistema produttivo di beni in svariati settori: commercio, artigianato ed agricoltura a vocazione equosolidale, fornitura di servizi alle imprese e alle persone, turismo e valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale, arte, design e nuove tecnologie web, con esclusione dei servizi finanziari e assicurativi e delle attività libero-professionali.

I progetti imprenditoriali dovranno consentire l’implementazione e la crescita dell’economia locale e lo sviluppo di nuova occupazione, favorendo l’attrattività del contesto territoriale. Ai progetti selezionati sarà concesso un finanziamento una tantum e a fondo perduto di 10 mila euro ciascuno, con fondi interamente comunali. Si tratta di somme accantonate grazie alla rinuncia dello stipendio da parte del sindaco Pippo Gianni.

Le domande potranno essere presentate entro il 30 giugno 2022, da singoli cittadini o gruppi informali interessati a costituirsi in forma d’impresa per realizzare un’idea imprenditoriale. Ulteriori requisiti: non avere un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per tutta la durata del finanziamento, non essere già titolari di altra attività di impresa in esercizio attiva al 1 gennaio 2020, essere residenti a Priolo al momento della presentazione della domanda o impegnarsi a trasferire la residenza dopo la comunicazione di esito positivo.

Le nuove imprese dovranno avere sede legale ed operativa all’interno del territorio comunale di Priolo Gargallo e dovranno svolgere l’attività per un periodo non inferiore a 3 anni dall’assegnazione del contributo.

Gli aspiranti imprenditori dovranno presentare la propria idea mediante un business plan e il modulo di partecipazione pubblicato sul sito del Comune. Le operazioni di valutazione delle domande saranno curate da un’apposita Commissione tecnica.

“Una grande opportunità – ha detto il sindaco Pippo Gianni – per tutti i cittadini e in particolare per i più giovani. Il mio invito è di cogliere questa sfida. Un’iniziativa fortemente voluta dall’Amministrazione comunale, per dare slancio alla nostra città e nuovo impulso all’innovazione del tessuto economico e sociale. Intendiamo sostenere la propensione all’imprenditorialità, con l’insediamento di aziende innovative e aziende legate anche a settori economici tradizionalmente presenti sul territorio. La speranza è che sia solo l’inizio di un processo di crescita in grado di creare nuovi posti di lavoro”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo