In tendenza

“Lapis: un anno di lavoro con il territorio”: venerdì rinviato incontro a Siracusa

A conclusione della serata ci sarà un momento di convivialità durante il quale gli ospiti potranno continuare ad interagire in maniera informale con il team

Per impreviste difficoltà che impediscono la presenza del coordinatore del progetto Lapis, figura portante del progetto stesso e indispensabile alla presentazione del Report finale, l’incontro previsto per giorno 10 giugno a Siracusa dal titolo “Lapis: un anno di lavoro con il territorio” viene rinviato a data da destinarsi. Riteniamo infatti che la presenza dell’intero gruppo, per la natura stessa che ha contraddistinto l’intero progetto, è non solo indispensabile ma anche corretta ed emblema dello spirito del gruppo.

Volge a conclusione Lapis, il Laboratorio per la Promozione dell’Imprenditoria Sostenibile, progetto di ricerca ed animazione territoriale promosso dall’associazione Prometeo e finanziato dalla Fondazione di Comunità Val di Noto e da oltre 150 cittadini ed imprese, profit e no-profit.

I risultati del progetto verranno presentati venerdì 10 giugno alle 18 a Siracusa, al Chiostro del Convento dei Cappuccini, in un incontro dal titolo “Lapis: un anno di lavoro con il territorio”.

Durante l’evento il team di Lapis, composto da Caterina De Benedictis, Giuseppe Grasso, Luca Aiello, Giuseppe Macca e Giovanni Aiello, presenterà i risultati del lavoro svolto. Seguiranno le riflessioni su ciò che ha rappresentato l’esperienza di Lapis per i componenti del team, che sono stati selezionati attraverso un bando pubblico per giovani neolaureati.

A conclusione della serata ci sarà un momento di convivialità durante il quale gli ospiti potranno continuare ad interagire in maniera informale con il team.

Il progetto Lapis è stato caratterizzato da mesi di incontri, analisi del territorio, condivisione di idee, interventi di animazione. Tanti i temi affrontati con i soggetti incontrati: dall’analisi della situazione economico-sociale del territorio, alle opportunità per il Sud nell’ambito della ricerca e dell’istruzione, della salute pubblica, del lavoro, del turismo, della sostenibilità ambientale. Gettate anche le basi per un sistema di alleanze strategiche e partnership per il futuro.

Fondamentale è stato il lavoro di squadra svolto dal team che, con tenacia e coesione, ha delineato una visione di futuro del nostro territorio fondata sul mutualismo, l’innovazione e il protagonismo delle nuove generazioni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo