fbpx

Lentini: arretato per tentato omicidio

Ieri alle ore 21.00, Agenti del commissariato di Lentini intervenivano nelle vicinanze delle case popolari di via Eschilo in quanto era stata segnalata una lite tra due persone, di cui una armata di un’ascia.

Le volanti giunte tempestivamente sul posto accertavano un uomo sanguinante ed in stato di agitazione, poco prima aggredito da un vicino di casa con un ascia. L’aggressore, identificato successivamente come Antonio Cimino, alla vista delle Volanti si allontanava rifugiandosi nelle propria abitazione.

Sul luogo dell’ aggressione c’era una Mercedes SLK con il vetro lato guida infranto con tracce di sangue sia all’interno che all’esterno.

L’aggressore raggiunto dagli agenti della mobile riferiva di aver avuto semplicemente una lite con la vittima per motivi condominiali consegnando l’ascia in questione ancora umida sulla lama per il frettoloso tentativo di eliminare le tracce di sangue.

Nel corso della lite, la vittima veniva avvisata dalle urla di altri condomini che lo stesso Cimino si apprestava a scendere dalla propria abitazione con un ascia e, pertanto, cercava la fuga a bordo della propria auto.

Ma l’aggressore raggiunta la vittima prima che questa potesse sfuggirgli, sferrava una serie di colpi d’ascia rompendo dapprima il vetro dell’auto e poi colpendolo con violenza in diverse parti del corpo causando diverse ferite da taglio.

Solo l’arrivo delle Volanti ha fatto desistere Antonio Cimino che arrestato in flagranza di reato per tentato omicidio è adesso ospitato presso la Casa Circondariale di Contrada Cavadonna.
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo