In tendenza

Lettera aperta di Federfiori al commissario di Rosolini: “lasciare aperto il cimitero”

"Chiediamo di agevolare le aperture, anche se scaglionate o contingentate, dei cimiteri al fine di consentire a tutti i cittadini di poter lasciare un saluto al proprio caro scomparso"

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta del presidente di Federfiori Confcommercio Siracusa indirizzata al commissario del Comune di Rosolini, Giovanni Cocco, in merito alla chiusura del cimitero.

In riferimento alle ultime normative nazionali e regionali e nel pieno rispetto della salute di tutti i cittadini, il Gruppo Fioristi provinciale Federfiori-Confcommercio La invita a rivedere l’ordinanza n. 4 del 06-04-2021 del Comune di Rosolini affinché i cimiteri possano restare aperti rappresentando per tutti “luoghi di culto” e non di assembramento.

Già nelle scorse settimane, alcuni suoi colleghi hanno sposato questa idea, garantendo un flusso di ingresso contingentato o controllato.

A nome dei fioristi che operano anche in prossimità dei cimiteri, intendiamo sottoporre alla sua valutazione la necessità di poter continuare a lavorare, fornendo i nostri prodotti a coloro che si recano nei cimiteri per alleviare le proprie sofferenze personali e per poter trovare un piccolo conforto spirituale attraverso il saluto nei confronti del proprio defunto; chiediamo, quindi, di agevolare le aperture, anche se scaglionate o contingentate, dei cimiteri al fine di consentire a tutti i cittadini di poter lasciare un saluto al proprio caro scomparso, sempre nel rispetto delle norme vigenti”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo