Mafia. Relazione semestrale della Dia. A Siracusa pacifica spartizione territoriale tra clan, ma non mancano scontri su sovrapposizioni o pagamenti ritardati

In tendenza

Lions day 2023, iniziative in tutta la provincia: a Siracusa screening gratuiti per il diabete

Riscontri e numeri certamente positivi, grandi presenze e partecipazione di soci e cittadini, diffusione di opuscoli divulgativi come attività di prevenzione, grande soddisfazione da parte di tutti

Giornata intensa di attività in occasione del Lions Day. Nonostante i disagi del maltempo nelle prime ore mattutine, i dodici clubs della VI Circoscrizione e delle tre zone 18, 19 e 20 sono stati impegnati su tutto il territorio della provincia di Siracusa.

Numerosi cittadini hanno partecipato in piazza Santa Lucia a Siracusa e in piazza Garibaldi a Rosolini e al convegno che si è svolto nell’aula consiliare del Palazzo comunale di Floridia al Lions Day 2023, all’ iniziativa sociale dedicata alla prevenzione sanitaria che ha permesso agli intervenuti di richiedere  consigli su alcune patologie ed  informazioni, ma anche di sottoporsi, negli spazi attrezzati, a screening gratuiti  per il diabete, fondo oculare e pressione arteriosa e alla raccolta di occhiali usati.

Al termine dell’iniziativa soddisfazione è stata espressa dal presidente della VI Circoscrizione Maria Catalano e dai tre presidenti di zona 18, 19 e 20 rispettivamente Giorgio Di Pietro, Katia Chiaramonte e Paolo Randazzo che, insieme ai dodici presidenti dei Lions club della provincia di Siracusa hanno realizzato le iniziative su tutto il territorio provinciale sottolineando che “il Lions Day è un evento annuale mondiale che ha come oggetto il benessere dei cittadini sotto il profilo sanitario e alla sensibilizzazione delle tematiche sanitarie e del benessere della persona”. Concetti ribaditi nel convegno tenutasi nell’aula consiliare del Comune di Floridia, dalla presidente Katia Chiaramonte, insieme ai presidenti di Augusta Host Giovanni Fazio, Lentini Angelo Lopresti, Floridia Val d’Anapo Michele Oliva e Priolo Gargallo Michelina Grasso. Le relazioni sono state affidate al delegato al tema di Studio nazionale Antonio Cardaci, al professore del dipartimento di Biomedica dell’ Università di Palermo Tommaso Piccoli, del Gastroenterologo dirigente Primo livello  Andrea Arini e alla vice presidente Croas Sicilia Maria Concetta Storaci.

A Siracusa in piazza Santa Lucia, si sono svolti gli screening sanitari gratuiti per prevenzione del diabete, prevenzione dell’Alzheimer e la raccolta di occhiali usati. L’iniziativa, coordinata dal  presidente di Zona 18 Giorgio Di Pietro insieme ai presidenti di Siracusa Host  Giambattista Aloi, Eurialo Giorgio Balletta, Aretusa Rosanna Pellegrino e Archimede Alfio Cimino con la collaborazione della Pro Loco di Siracusa e all’amministrazione comunale di Siracusa che ha visto il coinvolgimento dei soci e dei cittadini che volontariamente si sono sottoposti agli screening.

A Rosolini, in piazza Garibaldi, in un salone si è svolto con il patrocinio dell’amministrazione comunale, screening per la prevenzione del diabete e oncologica. Durante la giornata sono state effettuati,  da medici specializzati,  attività di pronto intervento di manovre di disostruzione. Ad accogliere i cittadini e i soci sono stati  il presidente di zona 20 Paolo Randazzo e i quattro presidenti di club: Noto città del Barocco Santa Morello, Avola Giuseppina Bauso, Pachino Rosolini – Terra del Sole – Roberto Cataudella e Palazzolo Acreide Vincenzo Buccheri.

Riscontri e numeri certamente positivi, grandi presenze e partecipazione di soci e cittadini, diffusione di opuscoli divulgativi come attività di prevenzione, grande soddisfazione da parte di tutti.  “La giornata del Lions Day rappresenta senz’altro un’occasione straordinaria per far percepire ai cittadini – ha detto la presidente della VII Circoscrizione Lions Siracusa Maria Catalano – il lavoro eccezionale dei soci e mostrarci per quello che siamo e per cosa facciamo con l’orgoglio dell’appartenere alla più grande Associazione di servizio nel mondo. L’obiettivo è quello di focalizzare il tema della prevenzione, essenziale strumento per la tutela della salute. Quest’anno tra i clubs è prevalsa più che mai la “forza del Noi” strumento vincente per raggiungere quel fine comune che inizia con l’amicizia ma cresce e si rafforza tramite azioni concrete ispirate al servizio e alla responsabilità”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni