In tendenza

Marina Di Guardo a Siracusa per la presentazione del romanzo Dress Code Rosso Sangue

La tappa di Siracusa completerà il booktour che l’ha vista impegnata negli scorsi mesi in Italia e in Sicilia

Torna per la seconda volta in città a distanza di due anni la scrittrice, amata dal pubblico e madre dell’imprenditrice digitale Chiara Ferragni, Marina Di Guardo. La tappa di Siracusa completerà il booktour che l’ha vista impegnata negli scorsi mesi in Italia e in Sicilia. La sua ultima creazione letteraria Dress Code Rosso Sangue sarà presentata, domenica 15 maggio, alle 18,30, nei locali del prestigioso Salone Borsellino di Palazzo Vermexio in piazza Duomo.

L’evento organizzato e promosso dall’associazione culturale Opera, guidata da Giuseppe Messina, con il patrocinio del Comune di Siracusa, prevede le performance live degli attori Laura Migliara e Gabriele Giannone con la regia di Messina e le musiche originali di Andrea Passanisi. Nel corso dell’appuntamento, moderato dalla speaker radiofonica e presentatrice Lucia De Luca, si entrerà nel vivo del romanzo, dialogando con la famosa scrittrice e con il pubblico. L’ingresso all’evento è gratuito con prenotazione obbligatoria all’indirizzo email info@operaconlacultura.it. Ad accogliere i partecipanti saranno gli studenti dell’Istituto per i servizi Alberghieri e la Ristorazione, Federico II di Svevia, guidato dal dirigente scolastico Carmela Accardo. Il firmacopie è organizzato in collaborazione con  la libreria Booklet di Katia Annino.

È un onore per me ritornare nel centro storico di Siracusa ad Ortigia – ha raccontato Di Guardo –, un luogo incantato, ammirato e conosciuto in tutto il mondo. Qui c’è cultura, arte, accoglienza, amicizia e tutto il calore e la bellezza della mia Sicilia“.

L’appuntamento del 15 maggio con la seguitissima autrice Marina Di Guardo per noi rappresenta un momento di rinascita – ha raccontato il presidente dell’associazione, Messina –. Seppur l’associazione non abbia mai arrestato il proprio calendario culturale, nonostante i giorni difficili della pandemia, questo incontro, a distanza di due anni dalla presentazione de La Memoria dei Corpi, che si era svolta all’ex Convento del Ritiro, avviene in un periodo di ritrovata serenità. Stiamo lavorando, inoltre, a molti progetti culturali che ci vedono impegnati nel teatro e nella musica e siamo immersi in una fase di rinnovata energia artistica. Ci tengo molto a ringraziare tutti i nostri collaboratori che hanno permesso la realizzazione di questo evento. Ringraziamo anche gli imprenditori del territorio che hanno scelto di sostenerci ancora una volta e di pensare come noi che “con la cultura si può””.

A coordinare le tappe del tour siciliano è stata, inoltre, Emanuela Lo Cascio per l’agenzia Il Tuareg.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo