In tendenza

Melilli, a Città Giardino i tre maggiori gruppi politici esistenti creano un’unica realtà

“Città Giardino - ha dichiarato il sindaco Giuseppe Carta - sceglie la via dell’unità e della compattezza e per questo motivo voglio ringraziare Salvo Midolo, Mirko Aloiso, Peppe Corradino, Luca Scibilia, Michelangelo Lo Pizzo, Bruno Sculli, Paola Marino e tutti gli altri che hanno dimostrato di avere a cuore il futuro della nostra comunità”

A Città Giardino, i tre maggiori gruppi politici esistenti si uniscono dietro la figura del sindaco Giuseppe Carta e creano un’unica realtà politica.

“Città Giardino – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Carta – sceglie la via dell’unità e della compattezza e per questo motivo voglio ringraziare Salvo Midolo, Mirko Aloiso, Peppe Corradino, Luca Scibilia, Michelangelo Lo Pizzo, Bruno Sculli, Paola Marino e tutti gli altri che hanno dimostrato di avere a cuore il futuro della nostra comunità”.

“In questi anni – ha aggiunto il sindaco – la mia amministrazione ha stanziato, senza lesinare, i fondi necessari per alcuni servizi fondamentali come a riqualificazione di aree strategiche e per il rifacimento di alcune importanti arterie stradali come via Garrone, i cui lavori partiranno tra un mese esatto, via Pascoli, via Livorno, oltre alla realizzazione di un nuovo campo di calcio a cinque per i giovani, inoltre a breve partiranno i lavori per la realizzazione della rete metano e di un nuovo pozzo. Infine, per la prima volta, Città Giardino gode di un distaccamento di Protezione Civile e una sede per le associazioni ed il volontariato. Si tratta di impegni presi e portati a termine. Sono convinto che una politica dal basso che ascolti gli umori e le istanze dei cittadini sia la migliore forma di governo della città e per questo, sono molto soddisfatto quando le realtà territoriali decidono di collaborare tra loro, individuare obiettivi comuni e perseguirli in maniera collegiale. Il rilancio dell’attività politica e amministrativa dipende anche da questo”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo