In tendenza

Melilli, il Sentiero delle Cento Scale tra i “Luoghi del cuore”: oggi la presentazione

Per tutta la giornata di domani il sito sarà aperto alle visite guidate previa prenotazione obbligatoria

Si è tenuta oggi, alle 10 nell’aula consiliare G.E.Rizzo del Comune di Melilli, la presentazione delle Giornate Fai all’aperto- visita al Sentiero delle Cento Scale e dell’iniziativa de “I Luoghi del Cuore” . Sono intervenuti il sindaco del Comune di Melilli Giuseppe Carta, il presidente del Consiglio, Rosario Cutrona, il capo delegazione Fai di Siracusa, Sergio Cilea e tre componenti del comitato promotore per la tutela e valorizzazione del territorio.

Ad aprire i lavori il sindaco Giuseppe Carta che ha manifestato la sua estrema soddisfazione nell’aver contribuito, da amministratore, a creare importanti occasioni di confronto e di crescita culturale nella cittadina iblea. Ha ribadito, in più battute, come l’obiettivo delle iniziative di cui il comitato stesso è promotore sia ben chiaro e riassumibile nella formula “Melilli, terrazza degli Iblei”, sottolineando così l’importanza di veicolare tradizioni, arti e luoghi da scoprire.

Sulla sinergia virtuosa venutasi a creare tra l’Amministrazione, il Comitato e la realtà associativa del Fai è intervenuto il capo delegazione Fai di Siracusa, Sergio Cilea, puntualizzando come, attraverso l’adozione di iniziative così significative, Melilli stia riuscendo a mostrare finalmente un volto nuovo, tirando fuori quella bellezza che in realtà ha sempre posseduto e scardinando l’immagine che la legava a quella dei fumi industriali. Interessante sotto il profilo storico-culturale, a suo avviso, la scelta ricaduta sul sentiero delle Cento Scale, censito nell’ambito dell’iniziativa de I Luoghi del Cuore e oggetto delle Giornate Fai all’aperto previste per domenica 28 giugno 2020.

Ha chiuso questa prima parte dei lavori Rosario Cutrona, nella duplice veste di presidente del Consiglio e di componente del Comitato. Nell’illustrare il lavoro svolto da quest’ultimo, sin dalla sua istituzione, ha sottolineato come l’attività di sensibilizzazione e tutela intrapresa, possa realmente fornire una chiave di lettura nuova e una capacità di valorizzazione del contesto territoriale che metta in luce le sue specificità.

Il tutto all’interno di un percorso legato al logo “Melilli, terrazza degli Iblei” e quindi in forte sinergia con il territorio e con la sensibilità, verso lo stesso, promossa dall’Amministrazione. Sono intervenuti in seguito tre componenti del Comitato Promotore per la Tutela e Valorizzazione del Territorio.

Il professor Paolo Magnano si è soffermato sulle motivazioni legate alla scelta di censire il Sentiero delle Cento Scale come “Luogo del Cuore- FAI” e ne ha successivamente indicato gli usi nel tempo cadenzandoli ai ricordi popolari ad esso legati. Il dott. Gabriele Massimiliano Ragusa ha, a tal proposito, ribadito come attraverso lo studio, la valorizzazione e la tutela dei beni culturali si possa concretamente puntare ad uno sviluppo turistico  accennando, sulla base di ciò, ai progetti futuri di cui il Comitato sarà promotore.

Ha chiuso i lavori Matilde Magnano accennando all’importanza dell’iniziativa intrapresa in collaborazione con il Fai nel comune intento di mobilitazione sociale attorno ai valori dell’identità culturale sedimentati nel territorio, alle modalità di votazione del Sentiero delle Cento Scale come Luogo del Cuore e allo svolgimento delle Giornate Fai all’aperto, previste a Melilli per Domenica 28 giugno 2020.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo