In tendenza

Melilli, lavori di riqualificazione urbana alla Stele di San Sebastiano

In suo onore i devoti, infatti, la notte tra il 3 e 4 maggio, si recano in pellegrinaggio a piedi, da Carlentini, Lentini, Sortino, Solarino e altri comuni, sino a Melilli

“In prossimità delle festività del patrono San Sebastiano martire di Melilli, previste per il 4 maggio, privati della rituale processione a causa della pandemia negli ultimi due anni, abbiamo voluto far coincidere i lavori di riqualificazioni della Stele di San Sebastiano, per garantire ai fedeli e a tutti i nostri concittadini una migliore fruizione dell’area. In suo onore i devoti, infatti, la notte tra il 3 e 4 maggio, si recano in pellegrinaggio a piedi, da Carlentini, Lentini, Sortino, Solarino e altri comuni, sino a Melilli”. Ad affermarlo è Giuseppe Carta, sindaco di Melilli.

“Sono già ultimati i lavori di riqualificazione che hanno riguardato innanzitutto lo smaltimento delle acque piovane, per porre fine ai disagi di circolazione. Inoltre – prosegue Giuseppe Carta – si è ritenuto necessario, procedere alla sostituzione delle ringhiere e della recinzione. Stiamo monitorando il completamento manto stradale, affinché la ditta consegni i lavori in tempi celeri per offrire alla cittadinanza una nuova area riqualificata”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo