Melilli: Prende il via il progetto “una dote per un lavoro”, una dote economica per i cittadini disoccupati che vengono assunti

Comunicato del Comune di Melilli in merito ad un nuovo progetto “Una dote per un lavoro”:

“E’ stata varata dall’Amministrazione Comunale una misura straordinaria a sostegno dell’occupazione. Prende il via, infatti, il Progetto “Una dote per un lavoro” che consente ai cittadini disoccupati di Melilli di ottenere una dote economica nel caso in cui vengano assunti da un’impresa.  “In un momento di grave crisi economica di portata nazionale ed internazionale, afferma il sindaco Pippo Cannata, stiamo cercando di mettere in atto tutte le strategie utili per dare un aiuto ai nostri concittadini. Nella fattispecie il progetto è rivolto alle categorie più deboli, come i giovani e gli over 50 che hanno perso il posto di lavoro e che non riescono a reinserirsi nel mercato del lavoro.”

“Nei prossimi giorni, dice il Vice Sindaco, con delega alla rubrica del Lavoro, Sebastiano Zappulla, sarà affisso l’Avviso per l’iscrizione all’Albo Comunale che si andrà a formare. Tutti i cittadini, in possesso dei requisiti, potranno chiedere l’inserimento all’Albo dal quale attingeranno le imprese interessate ad assumerli.” Zappulla, che ha curato personalmente il progetto, riferisce che i cittadini aventi i requisiti possono fare domanda utilizzando l’apposito schema che può essere ritirato presso lo sportello dedicato, o scaricato dal sito web del Comune di Melilli. Le domande, redatte secondo lo schema e corredate dei documenti richiesti, possono essere presentate dalla data di pubblicazione del bando sul sito istituzionale del Comune fino alle ore 13,00 del 60° giorno successivo alla data della pubblicazione stessa.

“Le Istituzioni, conclude Zappulla, hanno il dovere di progettare e mettere in pratica tutti gli strumenti utili al benessere dei cittadini. Oggi conosciamo tutti il grave periodo che le nostre famiglie sono costrette a vivere. Noi amministratori pubblici abbiamo l’obbligo di concretizzare azioni più incisive rispetto al passato. Ci stiamo scommettendo con questo progetto e speriamo di cogliere gli effetti desiderati: una opportunità di serenità in più per le famiglie melillesi”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo