Melilli, sicurezza stradale a Città Giardino: i residenti scrivono a Comune, ex Provincia e prefettura

Nella lettera si chiede uno sforzo congiunto ai tre enti per ripristinare le condizioni di sicurezza in alcune importanti arterie della frazione

Sono 212 (duecentododici) i firmatari di una lettera aperta indirizzata al Libero Consorzio Comunale – ex Provincia –, Prefettura e al Comune di Melilli nella quale viene richiesto uno sforzo congiunto e collaborativo degli stessi enti per una rapida e concreta soluzione sulla viabilità della strada provinciale 55 che attraversa il territorio di Città Giardino che ne pregiudica la sicurezza sia stradale nonché pedonale.

I problemi evidenziati sono molteplici: dal rifacimento del manto stradale compreso dall’intersezione Ss 114 e la rotonda Città Giardino – Belvedere alla realizzazione di una rotonda all’altezza dell’incrocio con via Mascagni. Avanzata anche la richiesta di installazione di dispositivi capaci di indurre a limitare la velocità degli automobilisti (dissuasori, dossi artificiali, autovelox o altro) in via Pirandello, nei pressi di un istituto scolastico, chiedendo inoltre il divieto di accesso dei mezzi pesanti. I residenti nella lettera chiedono anche il ripristino dell’illuminazione nei tratti compresi dall’intersezione SS 112/SP 55 (ex Ristorante Triglia d’Oro) – ingresso centro abitato Città Giardino e della rotonda Belvedere – Città Giardino, e l’installazione di un semaforo pedonale da realizzare sulla stessa rotonda. Infine si chiede la rivisitazione delle pendenze di un tratto della rotonda Belvedere – Città Giardino che spesso si allagherebbe nelle giornate di pioggia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo