Melilli, “Uniti per Cambiare” replica a Cannata e Ternullo: “pretendevano di essere assessore e presidente del Consiglio”

Volano gli stracci tra il gruppo di maggioranza consiliare “Uniti per Cambiare” e i due ormai ex colleghi di maggioranza, Salvo Cannata e Daniela Ternullo, che nell'ultimo Consiglio comunale hanno ufficializzato la propria adesione al gruppo Misto

Volano gli stracci tra il gruppo di maggioranza consiliare “Uniti per Cambiare” composto da Concetta Bafumi, Vincenzo Coco, Rosario Cutrona, Sebastiano Gigliuto, Alessia Mangiafico, Teresa Riggio, Santo Miceli, Antonino Scollo e Barbara Valenti e i due ormai ex colleghi di maggioranza, Salvo Cannata e Daniela Ternullo, che nell’ultimo Consiglio comunale hanno ufficializzato la propria adesione al gruppo Misto.

I due hanno affermato di aver lasciato la maggioranza per il mancato rispetto degli impegni pre elettorali. Una motivazione che il gruppo di maggioranza rimanda al mittente parlando di “pretestuosa motivazione”.

Ternullo e Cannata – affermano i consiglieri di Uniti per Cambiare – si sono progressivamente allontanati dal gruppo di maggioranza, quando i due pretendevano di essere assessore e presidente del Consiglio comunaleUna pretesa esagerata che non consentiva a tutto il gruppo consiliare di avere pari opportunità, ma mirata esclusivamente ad occupare le poltrone. Tutti noi siamo espressione dei nostri elettori e dei nostri cittadini e non ci sembrava giusto che ci fosse un accaparramento di ruoli istituzionali e delle rendite di posizione, soprattutto dopo che la Ternullo è stata ininterrottamente componente di Giunta dall’amministrazione Cannata a quella del sindaco Carta, con l’appoggio di una parte di questa maggioranza.”

Insomma, il gruppo di maggioranza non ci sta, rispedendo al mittente le accuse. “Desideriamo affermare che siamo più uniti che mai per cambiare Melilli – concludono – e portare avanti efficacemente il programma elettorale che la popolazione melillese ha scelto”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo