In tendenza

Migranti, in 250 messi in salvo e sbarcati a Portopalo e Catania

Un'operazione complessa quattro ore in cui si è operato in condizioni meteo marine proibitive

Circa 250 migranti su un peschereccio in difficoltà messi in salvo. Tre assetti – nave Cimone della Guardia di finanza, nave De Grazia e Cp 304 della Guardia costiera – hanno operato tra le 18 e le 22 di stanotte per mettere in salvo le persone che viaggiavano a bordo di un motopeschereccio a 85 miglia est di Portopalo.

Due mercantili coinvolti, prima la Arianna, maltese, che poi ha lasciato la scena alla Msc Lauren, una grande portacontanier di bandiera panamense che ha fatto da scudo protettivo limitando onde e vento, per il salvataggio. Una operazione complessa – confermata all’Agi da fonti istituzionali – quattro ore in cui si è operato in condizioni meteo marine proibitive.

La Cp304, concluse le operazioni, ha sbarcato 61 migranti a Portopalo, tutti di nazionalità siriana, mentre la De Grazia è arrivata a Catania con altre 180 persone a bordo. La De Grazia, consegnata a febbraio del 2021 alla Guardia costiera ha una tecnologia “autoraddrizzante” adatta a operazioni in condizioni difficili, come in questo caso; è la più grande nave in forza alla Guardia costiera e dedicata all’attività Sar.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo