No Agli Illeciti: Carabinieri In Opera Nella Settimana Della Sicurezza Stradale

Se nell’ultimo periodo il “popolo” siracusano ha notato una massiccia presenza di forze dell’ordine su tutto il territorio, non si è trattato di un caso.
Una regolare attività di supervisione della città e giuste misure di ispezione circa infrazioni e “disobbedienze” vengono costantemente effettuate dalle “divise” aretusee. Ma è stato fatto di più.
Il Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa ha pianificato l’esecuzione di un’operazione straordinaria di controllo del territorio, individuando il periodo dal 29 settembre al 5 ottobre quale “settimana della sicurezza stradale”.
Proseguendo la positiva esperienza registrata all’inizio della stagione estiva, rilevato che permangono le esigenze di prevenzione e repressione di comportamenti scorretti alla guida dei veicoli, l’attività si è rivelata efficace.
In tale ambito, il Comandante Provinciale, Col. Massimo Mennitti, ha disposto l’attuazione di una serie di servizi basati sulla sistematica e prolungata vigilanza nel capoluogo e centri maggiori della provincia, nonché sulle principali arterie stradali (SS. 124 e SS. 115), al fine di:
– prevenire e reprimere reati contro il patrimonio e la persona (in particolare rapine, furti ed incendi);
– effettuare attività di vigilanza agli obbiettivi sensibili e di controllo degli esercizi pubblici e commerciali, nonché verificare il rispetto delle prescrizioni da parte di soggetti sottoposti a misure di prevenzione o alternative alla detenzione in carcere;
garantire un adeguato controllo del flusso della circolazione stradale, in particolare nei nodi stradali di maggior interesse operativo, mediante lo svolgimento di prolungati posti di controllo, finalizzati all’identificazione ed al controllo degli occupanti dei mezzi ed alla repressione delle infrazioni al C. d. S. ritenute più pericolose per le possibili conseguenze.
A tal fine, mediante l’impiego coordinato dei Nuclei Operativi e Radiomobili e delle Stazioni, sono stati realizzati estesi posti di controllo alla circolazione stradale con rapide concentrazioni di uomini e mezzi.
Il servizio ha consentito di ottenere i seguenti risultati:

SERVIZI ESEGUITI

286

ARRESTI EFFETTUATI

1

PERSONE DENUNCIATE IN STATO DI LIBERTA’

17

CONTROLLI A PERSONE SOTTOPOSTE A MISURE ALTERNATIVE

535

PERSONE IDENTIFICATE

2605

VEICOLI CONTROLLATI

2170

VEICOLI SEQUESTRATI

34

INCIDENTI STRADALI RILEVATI

–         mortali

–         con feriti

5

//

3

CONTRAVVENZIONI AL CODICE DELLA STRADA

 

412

 

L’attività preventiva di controllo alla circolazione stradale ha permesso di accertare un elevato numero di infrazioni alle norme del codice della strada, la maggior parte delle quali riferita al mancato uso del casco (con sequestro dei veicoli) e delle cinture di sicurezza, ovvero dell’uso del telefono alla guida.

Ad Augusta, due persone sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria per essere state sorprese alla guida dei rispettivi automezzi senza patente, perché mai conseguita, mentre altre sette sono state denunciate per “guida in stato di ebbrezza”.
A Noto
, analoga denuncia è stata effettuata a carico di soggetto che, dopo essere incorso in incidente stradale, considerato l’evidente stato di alterazione psico-fisica dovuta all’ingestione di sostanze alcoliche, rifiutava di sottoporsi ad accertamento con l’etilometro.
A Siracusa ed Augusta
sono state segnalate al Prefetto due persone trovate in possesso rispettivamente di 4 gr ed 1 gr. di hascisc, sequestrata.
L’attività di controllo delle persone sottoposte a misure, esteso in tutta la provincia, ha permesso di denunciare sei persone responsabili di aver violato gli obblighi imposti mentre un settimo, Grida Cucco Giacomo 47enne di Siracusa è stato arrestato per “evasione dagli arresti domiciliari”, poiché sorpreso dai Carabinieri di Belvedere fuori dall’abitazione.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo