In tendenza

Notomusica ospita in esclusiva il pianista Jae Hong Park, Premio Busoni 2021

Nell’ambito dell’accordo stretto con il prestigioso concorso internazionale

Nato per iniziativa e volere di Corrado Galzio, pianista e didatta di chiara fama, il Festival internazionale Notomusica presenta ogni anno – immancabilmente – un importante recital pianistico, che in questa quarantasettesima edizione vedrà protagonista il pianista Jae Hong Park, Premio Busoni 2021.

La partecipazione del virtuoso coreano segna l’esordio della sinergia che l’Associazione Concerti Città di Noto, organizzatrice e promotrice del festival, ha stretto appunto con i responsabili del concorso intitolato a Ferruccio Busoni. Un’intesa fortemente voluta dal presidente dell’associazione netina Alberto Frasca, al fine di far esibire ogni estate, in seno al festival, in esclusiva regionale, i vincitori di una delle più prestigiose competizioni pianistiche a livello mondiale.

L’appuntamento è per martedì 2 agosto alle ore 21.15 nel Cortile del Collegio dei Gesuiti, nel centro storico del “giardino di pietra” che ha meritato a Noto l’inclusione nel Word Heritage List Unesco. Il programma si apre all’insegna del protoromanticismo con due raffinatissime pagine giovanili di Robert Schumann: l’elegante rondò Arabeske in do maggiore op. 18 e l’anticonvenzionale Sonata n. 1 op. 11. Con un balzo temporale di oltre sessant’anni, la locandina conduce alle atmosfere tardoromantiche della Sonata n. 3 op. 23 di Skrjabin, strutturata dal. compositore in quattro movimenti che descrivono gli stati dell’anima. Gran finale con César Franck e il suo Prélude, Choral et Fugue FWV 21, che s’ispira ma non non si ferma al dittico di Bach, “preludio e fuga”, ma si rifa alla forma ciclica così tipica del compositore francese.

Jae Hong Park, classe 1999, inizia giovanissimo a collezionare successi in diversi concorsi internazionali, risultando vincitore del primo premio del Gina Bachauer Young Artists International Piano Competition e del Cleveland International Piano Competition for Young Artists. Si è esibito in numerose sale concertistiche; a soli 15 anni debutta a Buenos Aires e viene invitato ad esibirsi presso la Frick Collection a New York e in recital ad Amsterdam e Utrecht in Olanda. Negli ultimi anni si è esibito in diversi paesi, tra cui Italia, Polonia, Spagna, e in svariati paesi dell’Asia, sia come solista che accanto a rinomate orchestre, tra cui la Israel Philharmonic Orchestra, la Jerusalem Camerata e la Utah Symphony Orchestra. È stato inoltre invitato a tenere concerti al Washington Piano Festival, al Gina Bachauer Piano Festival, al Grachten Festival e molte altre istituzioni concertistiche.

Jae Hong Park è un fine interprete di musica da camera, talento che è stato coronato al Concorso Busoni dove oltre al primo premio ha vinto il Premio Speciale di Musica da Camera, che prevede tra l’altro una tournée con il Quartetto Schumann in diversi paesi europei.

Attualmente si sta perfezionando alla Korea National University of Arts sotto la guida di Daejin Kim. Notomusica 2022 prosegue con altre sei serate. Una “comica” e rivoluzionaria rivisitazione della musica classica è quella portata avanti dal duo Igudesman & Joo, ovvero il violinista Alexsj Igudesman e il pianista Richard Hyung-ki Joo (7 agosto). La loro performance s’intitola “Play it again” ad indicare l’interlocuzione con il pubblico, di cui gli artisti esaudiranno in diretta le richieste.

Un omaggio alle più belle colonne sonore – dalle musiche di Nino Rota e Armando Trovajoli a quelle di Ritz Ortolani, Nicola Piovani ed Ennio Morricone – è quello impaginato da un ensemble di prim’ordine come I Cameristi di Roma (9 agosto), che annovera elementi di spicco, tra i quali il direttore artistico di Notomusica, Ugo Gennarini, al clarinetto.
Vienna Saxophone Ensemble (12 agosto) è un gruppo internazionale in cui spiccano Theodore Kerkezos sax soprano e il pianista Francesco Nicolosi. L’ensemble utilizza una serie di arrangiamenti per attraversare la storia della musica: da Händel a Piazzolla, da Theodorakis a Mihlaud e Gershwin.

Per gli amanti del jazz, negli ultimi tre appuntamenti scenderanno in campo nomi stellari. La vigilia di Ferragosto sarà all’insegna del Billy Cobham Quintet (14 agosto), che accanto al celeberrimo batterista schiera il chitarrista Emilio Garcia, il bassista Victor Cisternas e i tastieristi Jorge-Vera Stone e Steve Hamilton. Si tratta dell’unica tappa siciliana dell’eccezionale quintetto, così come in esclusiva sono stati scritturati gli altri protagonisti di Notomusica.

Dopo la pausa ferragostana il grande jazz torna con il trio del pianista Enrico Pieranunzi (19 agosto) che si presenterà sul palco insieme al violinista Gabriele Pieranunzi e al clarinettista Gabriele Mirabassi. Titolo del progetto è “Play Gershwin”, su trascrizioni ed elaborazioni originali dello stesso Enrico Pieranunzi, da An American in Paris a “The man I love” e “I got rhythm” da Rhapsody in blue a Porgy and Bess.

Last but not least. S’intitola “Il Mangiadischi” e prevede la rilettura jazzistica delle musiche di Buscaglione, Carosone, Modugno, Kramer, Trio Lescano. Questo il percorso immaginato da e per Mauro Ottolini & l’Orchestra Ottovolante (22 agosto) all’insegna della celebrata musica leggera italiana del pre e dopoguerra.

Il Festival Internazionale Notomusica è promosso e sostenuto dal MIC-Ministero della Cultura, dall’Assessorato Regionale al Turismo e dal Comune di Noto. Il Festival è organizzato e prodotto dall’Associazione Concerti Città di Noto, fondata da Corrado Galzio nel 1975. Per info su costi biglietti e abbonamenti: Associazione Concerti Città di Noto – Palazzo Nicolaci, via Cavour n.53 – tel. +39 0931 966466, assoconcertinoto@gmail.com
Prevendite presso Info Point Città di Noto – Corso Vittorio Emanuele n.135 e Ortigia Viaggi – Viale Tica n.144, Siracusa; biglietti on-line www.notomusicafestival.com, Circuito Vivaticket www.vivaticket.com. Associazione Concerti Città di Noto – Palazzo Nicolaci, via Cavour n.53 – tel. +39 0931 966466, assoconcertinoto@gmail.com


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo