In tendenza

“Nuove geniali soluzioni per la mobilità”: Calenda (Azione) contesta le piste ciclabili a Roma, mentre a Siracusa…

Giovedì il leader e fondatore di Azione con un video pubblicato sulla propria pagina ha lanciato pesanti strali contro l'amministrazione capitolina guidata dal sindaco del M5S, Virginia Raggi

Chissà cosa direbbe Carlo Calenda se vedesse le nuove corsie ciclabili di Siracusa. Magari passando da quella tanto contestata in viale Teracati. La domanda nasce spontanea dopo che giovedì il leader e fondatore di Azione con un video pubblicato sulla propria pagina ha lanciato pesanti strali contro l’amministrazione capitolina guidata dal sindaco del M5S, Virginia Raggi.

Parole presumibilmente dettate dal fatto che Calenda ha già scoperto le carte, annunciando la propria volontà di candidarsi a sindaco della capitale. Ma forse il leader di Azione non si è reso conto che, con quel video e con quelle parole (“Nuove geniali soluzioni per la mobilità: piste ciclabili a singhiozzo su strade ad alto scorrimento e parcheggi in mezzo la strada“), si è accodato alla lunga sfila di oppositori delle corsie ciclabili a Siracusa. Il cui sindaco è Francesco Italia. Tesserato in Azione.

Una scelta definita ironicamente “geniale” quella del sindaco Raggi in una strada a scorrimento veloce con parcheggi “in mezzo alla strada” per permettere il passaggio delle bici. E in solo 48 secondi conclude l’affondo rivolgendosi ai propri sostenitori: “ora ditemi se è una cosa che una mente umana può non solo concepire ma anche inaugurare”. La mente umana tanto di Virginia Raggi quanto di Francesco Italia, evidentemente sì.

Non è la prima volta che Calenda e Italia mostrano visioni politiche diverse, e forse è bene fare anche i dovuti distinguo. La prima volta Calenda tirò le orecchie a Italia per quanto riguarda il 5G. Non uno strappo, ma una richiesta esplicita al primo cittadino di Siracusa (che aveva emesso un’ordinanza con cui si stabiliva l’interruzione dei lavori di installazione di antenne). Ma è anche vero che Francesco Italia è stato indicato dal proprio leader come uno dei prossimi candidati in Parlamento per Azione: “per me Francesco Italia è esattamente l’esempio della classe dirigente che va portata a livello nazionale”. Ecco, magari non proprio con una strategia sulle ciclabili…


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo