fbpx

Nuovo ospedale di Siracusa in ritardo prima di cominciare. Prestigiacomo: “Intollerabile, prefetto non ancora nominato commissario”

Era il 14 agosto quando il presidente della Regione annunciò l’intesa sul nome del commissario

A tre mesi da un provvedimento finalizzato ad accelerare la realizzazione di un’opera pubblica la presidenza del Consiglio non ha ancora nominato formalmente il Commissario straordinario per il nuovo ospedale di Siracusa.

Dopo 60 giorni d’attesa, faticosamente, è stata scelta la soluzione “istituzionale” per l’incarico nella persona del Prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto. Era il 14 agosto quando il presidente della Regione annunciò l’intesa sul nome del commissario. È trascorso un altro mese ed il Prefetto non ha potuto vedere un documento del dossier sul nuovo ospedale né fare nulla perché di fatto non è ancora commissario “effettivo” ma solo un commissario “annunciato” a mezzo stampa.

”Siamo dinanzi a una maniera di gestire i doveri burocratici che non esagero a definire offensiva per il nostro territorio – lamenta la parlamentare di Forza Italia Stefania Prestigiacomo- Mi auguro che le mie sollecitazioni continue con la Presidenza del Consiglio sblocchino al più presto questo intollerabile stallo”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo