In tendenza

Oggi a Melilli una veglia di preghiera per la pace

La mobilitazione, lanciata dalla Diocesi, è stata immediatamente accolta da tutte le comunità ecclesiali locali, dalle associazioni e dalla cittadinanza

Per la Giornata dei diritti delle donne, Melilli scende in piazza per aderire alla manifestazione contro la disuguaglianza di genere, la violenza sulle donne e la guerra in Ucraina. La mobilitazione, lanciata dalla Diocesi, è stata immediatamente accolta da tutte le comunità ecclesiali locali, dalle associazioni e dalla cittadinanza. Anche l’Amministrazione comunale sarà presente.

Oggi è molto più della festa delle donne – afferma il sindaco di Melilli, Giuseppe Carta – siamo tutti impegnati in questi giorni a coordinare gli aiuti per fronteggiare l’emergenza umanitaria in conseguenza della guerra in Ucraina ed è pertanto importante attivare al meglio il sistema di accoglienza”.

Intendiamo partecipare attivamente a questa mobilitazione – conclude il Sindaco di Melilli – rivolgeranno un pensiero non solo alle donne alle ucraine, ma tutte le donne che vivono ovunque vi sia un focolaio di guerra.”

Questa sera, dalle 18 è previsto un corteo con partenza in piazza san Sebastiano e dopo una veglia di preghiera in Chiesa Madre. Tutti uniti per la pace


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo