Operazione Antidroga Ed Anti-Immigrazione: 3 Arresti Della GdF Di Noto E Pachino

Due grammi e mezzo di cocaina, uno e mezzo di hashish e 0,5 grammi di eroina, già confezionate in dosi e pronte per la cessione. È il risultato di una perquisizione domiciliare condotta dai finanzieri della Tenenza di Noto e della Brigata di Pachino all’interno di uno stabile ubicato nel Comune di Pachino.

Nell’ambito di un’attività di polizia giudiziaria – a riscontro di un’attività info-investigativa finalizzata al contrasto della detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, nonché di reati contro il patrimonio – in seguito alla perquisizione effettuata, i finanzieri hanno arrestato così due cittadini stranieri di 31 e 26 anni per il reato di spaccio.

L’immobile è risultato occupato da soggetti extracomunitari sprovvisti di contratto di locazione.
Le operazioni sono state condotte anche con l’ausilio di unità cinofila, consentendo di sequestrare le sostanze stupefacenti trovate.

Nel corso dell’azione di servizio le Fiamme Gialle hanno altresì identificato e sottoposto a custodia cautelare in carcere un altro cittadino tunisino, S. A., di anni 38, risultato non in regola con le disposizioni sul soggiorno nel nostro Paese, in quanto inadempiente all’ordine emesso dall’Autorità di Pubblica Sicurezza di lasciare il territorio dello Stato.

L’attività eseguita dai finanzieri ha permesso, inoltre, di rinvenire e sequestrare un ciclomotore, risultato di provenienza furtiva, nella disponibilità di altro soggetto extracomunitario, denunziato a piede libero all’Autorità Giudiziaria per “ricettazione”.

Altri otto soggetti extracomunitari sono stati deferiti alla locale A.G. per il reato di “furto”, per essersi approvvigionati di energia elettrica con manomissione dei relativi contatori di erogazione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo