Sono 1.110 i nuovi positivi al Covid in Sicilia, 162 in provincia di Siracusa

In tendenza

Pallamano, Aretusa e Teramo si dividono la posta

Partita che visto il tasso tecnico della partita, ha dimostrato come entrambe le formazioni meritino la qualificazione ai playoff che spetta alle prime 2 classificate del girone

Partita al cardiopalmo nel campionato di A2 femminile di pallamano tra l’Aretusa e le prime della classe del Teramo finita 24 pari e che, visto il tasso tecnico della partita, ha dimostrato come entrambe le formazioni meritino la qualificazione ai playoff che spetta alle prime 2 classificate del girone.

Il primo tempo è un susseguirsi di emozioni. Teramo trascinata da Palarie prova ad allungare e intorno all’8’ e al 13’ va sul +2 ma l’Aretusa trascinata da Faig (è un’ottima difesa) risale e al 22’ va addirittura sul +5. Palarie sbaglia anche un rigore ma Teramo non molla e riesce a piazzare un altro break chiudendo la prima frazione sotto solo di due reti.

In avvio di ripresa l’Aretusa prova di nuovo ad allungare e sale sul +4 al 6’, poi affiora un po’ di stanchezza, qualche errore di troppo in fase di conclusione e Teramo riesce a recuperare arrivando al 22-22 al 20’30’’. È un finale duro per le aretusee: Faig e Giallongo sbagliano due rigori, Spada si infortuna e Teramo va sul +2 a 27’30”.

Un finale thrilling, Faig viene marcata a uomo e quasi annullata, sembra finita ma l’Aretusa trova due reti e a 30” dalla fine si arriva sul 24-24. Strano annulla l’ultima occasione per Teramo e si chiude in parità.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo