In tendenza

Pet Care: Presentazione Di Elisabetta Ferdinandi

La passione per gli animali? Nata insieme con me, nel 1982 ed ereditata da papà Vittorio, esperto naturalista, un po’ selvaggio e un po’ Peter Pan, e da nonno Nino, un grande uomo, un raffinato artista, che con i suoi racconti di animali, di caccia e natura ha accompagnato la mia infanzia.

Determinata e convinta sin da piccola, sapevo già che nulla mi avrebbe distolto dall’amore irresistibile per quegli esseri così semplici, sinceri, buoni, riconoscenti e i soli capaci di perdonare davvero.

Oggi, infatti, sto per ultimare i miei studi di Medicina Veterinaria e nel frattempo, inseguendo la mia meta, ho cercato di imparare quanto più possibile dalla pratica diretta, perché se è vero che la medicina si studia dai libri, l’approccio con l’animale, l’abilità di osservatore, la prontezza d’intervento e l’immediatezza di formulare diagnosi, vengono soprattutto dall’esperienza sul campo.


Anche l’equitazione mi ha insegnato molto
…negli anni mi ha aiutato ad affinare quel linguaggio, semplice e complicato al tempo stesso, fatto di gesti e di sguardi, indispensabile mezzo di comunicazione con i cavalli, che nel mio cuore hanno davvero un posto d’onore!

Di fondamentale importanza è stata per me l’opportunità che ho avuto di affiancare veterinari validi e competenti, come il Prof. Niutta, clinico infallibile, il Dott. Di Blasi, ortopedico ippiatra, e primo fra tutti, in una clinica di Padova, il Dott. Zara, uno dei migliori chirurghi ippiatri, che ho visto impegnato in interventi di emiplagia laringea, dislocazione dell’epiglottide, colica, castrazione, asportazione dell’osso metacarpeo accessorio e molti altri.

Ho avuto anche la possibilità di vedere operare il Prof. Iannelli, dell’università di Messina, il Prof. Muttini, che mi ha permesso di assistere a un trapianto di cellule staminali in un cavallo, e il Prof. Catone, uno dei migliori chirurghi ostetrici d’Italia.

Insomma gli animali sono parte di me..non potrei mai immaginare la mia vita senza che essi ne prendano parte…e purtroppo di questo ne ha pagato le spese mamma Rita, che qualche volta ha dovuto sopportare casa nostra trasformata in uno zoo e che ormai è quasi diventata una fattoressa d’appartamento!
 

 

ELISABETTA FERDINANDILEGGI LE ALTRE RUBRICHE DELLO STESSO AUTORE


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo