In tendenza

Piani offerta formativa 2021/22: aderiscono tutte le scuole di Siracusa

Oltre alle aree tematiche già individuate in passato, i Pof 21/22 si arricchiscono di ulteriori proposte e vedono coinvolti, oltre quello alla Pubblica Istruzione, anche gli assessorati alla Cultura, alla Legalità, e all’Ambiente

Tutti gli Istituti comprensivi e le “Superiori” della città parteciperanno, per l’anno scolastico in corso, ai Piani di offerta formativa predisposti dal Comune. Oltre alle aree tematiche già individuate in passato, i Pof 21/22 si arricchiscono di ulteriori proposte e vedono coinvolti, oltre quello alla Pubblica Istruzione, anche gli assessorati alla Cultura, alla Legalità, e all’Ambiente.

Grande soddisfazione per l’adesione di tutte le scuole cittadine viene espressa dal sindaco, Francesco Italia: “Dopo una stasi di 2 anni, dovuta all’emergenza sanitaria, come Amministrazione abbiamo proposto nuovi progetti educativi per i ragazzi che frequentano le nostre scuole. Forti del successo degli anni passati, abbiamo chiesto all’ufficio che coordina il Piano dell’Offerta Formativa Territoriale di produrre ulteriori opportunità didattico-formative ad integrazione dell’attività scolastica. L’obiettivo di stimolare ancor più i ragazzi alla partecipazione creativa, alla condivisione, all’approfondimento di temi attraverso laboratori ed altri percorsi esperienziali è stato pienamente raggiunto. Vogliamo “aprire” ulteriormente la scuola, rendendola parte integrante della vita di tutta la comunità, a conferma della nostra volontà di costruire una città sempre più inclusiva”.

Nel dettaglio erano cinque le proposte a cui aderire: “Educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva – A scuola di corto”, “Proagon”, “Alla scoperta dell’arte”, “Le quattro erre dell’ambiente ridurre – recuperare – riusare – riciclare”, “La bellezza che resiste”. Ogni progetto si avvale della partecipazione di associazioni di categoria, fondazioni, Enti pubblici, rappresentanti delle Istituzioni e professionisti. Tra essi la società di Storia Patria, l’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, l’Assostampa di Siracusa, l’associazione Articolo 21, il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Messina, il Dipartimento Regionale di Sviluppo Rurale di Siracusa, l’Inda, l’Accademia d’Arte del Dramma Antico “Fernando Balestra”, il Libero Consorzio di Siracusa, la Consulta Giovanile, la Tekra, il Rotary Club Siracusa, l’associazione “Natura Sicula”, i magistrati Antonio Nicastro e Andrea Palmieri, l’avvocato Sofia Amoddio, il giornalista Aldo Mantineo, il docente universitario Paolo Giansiracusa, l’agronomo Nino Attardo, il giornalista Manuel Giliberti e l’attore Attilio Ierna.

Una riunione operativa tra il funzionario che coordina il Piano dell’Offerta Formativa, Giuseppe Prestifilippo, i partner progettuali ed i referenti dei Dirigenti scolastici, si terrà martedì 21 e giovedì 26 ottobre dalle 15 alle 18 al desk Siracusa 2024, al piano terra di Palazzo Vermexio.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo