Piano Regolatore e Piano Paesaggistico: Italia Nostra Melilli punta la lente di ingrandimento sulle modalità di pianificazione

Per questo scopo sabato 30 marzo alle, 18 nella Saletta dell’Ecomuseo “Monti Climiti” (in Via San Cristoforo, 9 – Melilli) si terrà l’incontro aree protette del territorio di Melilli, Piano Regolatore, Piano Paesaggistico e Parco degli Iblei a cura dell’ingegner Salvo La Rosa, dell’architett Pino Rosano e dell’architetto Giuseppe Patti

Continua l’impegno di Italia Nostra Melilli nello studio e nell’approfondimento dei temi che coinvolgono il territorio ibleo: non solo storia, archeologia, escursioni naturalistiche, geologia e idrografia conoscere il territorio in cui si vive significa preoccuparsi anche di come esso è stato usato, trasformato e – purtroppo anche – abusato dall’insediamento umano. Per questo scopo sabato 30 marzo alle, 18 nella Saletta dell’Ecomuseo “Monti Climiti” (in Via San Cristoforo, 9 – Melilli) si terrà l’incontro aree protette del territorio di Melilli, Piano Regolatore, Piano Paesaggistico e Parco degli Iblei a cura dell’ingegner Salvo La Rosa, dell’architett Pino Rosano e dell’architetto Giuseppe Patti.

I tre esperti condurranno soci e simpatizzanti lungo un percorso che, partendo dal concetto di città (come luogo creato dagli uomini per assolvere insieme alle funzioni di difesa e di scambio impossibili da eseguire singolarmente), si muoverà sul cammino compiuto dall’urbanistica moderna per giungere alla necessaria pianificazione dei servizi atta a garantire che l’espansione della città tuteli l’ambiente.

La scelta coraggiosa di affrontare un tema caldo, come quello del Piano Regolatore e del Piano Paesaggistico – sostiene Nella Tranchina, Presidente IN Melilli – viene da due fronti: il desiderio di conoscenza dei soci e dei simpatizzanti di essere cittadini consapevoli, la volontà della nostra sezione di fornire un servizio di approfondimento a tutta la comunità“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo