fbpx

Test sierologici sugli anticorpi al covid: selezionati 10 Comuni della provincia di Siracusa

Più libertà negli spostamenti in Sicilia, spesa anche fuori dal Comune, sport e seconde case: i chiarimenti della Regione

Rientri in Sicilia e al lavoro, spostamenti da comune a comune anche per la spesa, trasferimenti per l'estate e nelle seconde case, addestramenti delle unità cinofile, traslochi consentiti e cantieri di lavoro

Rientri in Sicilia e al lavoro, spostamenti da comune a comune anche per la spesa, trasferimenti per l’estate e nelle seconde case, addestramenti delle unità cinofile, traslochi consentiti e cantieri di lavoro. Una circolare del dipartimento regionale della Protezione Civile chiarisce alcuni dubbi sulle novità introdotte con l’ultimo Dpcm del Consiglio dei Ministri e del presidente Nello Musumeci per la Fase 2 dell’emergenza coronavirus.

Sui trasporti  e sui rientri c’è già stata una riapertura di Musumeci per far tornare in Sicilia i fuorisede, con un aumento delle corse dei traghetti sullo Stretto (da oggi sono 8) e un aumento dei voli Roma-Palermo (da 2 a 4). La circolare chiarisce che gli stessi fuorisede, una volta tornati nell’Isola, alla fine della quarantena e una volta sottoposti a tamponi, potranno tornare nelle altre regioni, ovviamente sempre per i motivi elencati nel Dpcm del Governo Conte (salute, lavori, necessità urgenti).

SPOSTAMENTI VERSO LE SECONDE CASE: È consentito lo spostamento “stagionale” verso le seconde case, purché effettuato nelle giornate feriali, quando sono consentiti spostamenti per effettuare opere di manutenzione

SPESA FUORI PAESE: Tra i motivi di necessità per i quali si potrebbe uscire fuori dal territorio di residenza ma in ambito regionale è previsto anche l’acquisto di generi alimentari, oltre alle motivazioni già previste dal Dpcm. A tal proposito,

AMBULANTI: Gli ambulanti devono indossare mascherina e guanti monouso ed è consentita la sola vendita dei generi alimentari, garantendo il distanziamento interpersonale e il rispetto delle misure igieniche precauzionali.

ADDESTRAMENTO UNITA’ CINOFILE: Sono consentite purché all’aperto ed effettuate da un solo addestratore per ciascun cane utilizzando i Dispositivi di protezione individuale, distanziamento interpersonale e rispetto delle misure igieniche, sanificando gli attrezzi dopo l’uso.

SPORT ALL’APERTO: Si può fare attività sportiva all’aperto, comprese quelle di mare, ma solo nella forma individuale. Per tali attività è consentito anche spostarsi tra Comuni all’interno della Regione con mezzi pubblici o privati sempre nel rispetto delle misure igieniche. Consentita anche la pratica della pesca sportiva e ricreativa e gli spostamenti per la manutenzione dei natanti anche al di fuori del proprio Comune.

CANTIERI DI LAVORO: I cantieri di lavoro potranno riprendere solo dopo la redazione di un documento che tenga conto della sicurezza dei lavoratori per evitare il rischio di contagio da Covid-19.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo