Portopalo, pescatore cade dal tetto del suo magazzino: trasportato in elisoccorso al Cannizzaro di Catania

L’uomo, 59 anni, non è in pericolo di vita

Immagine di repertorio

Stava aggiustando il tetto del suo magazzino, quando avrebbe perso l’equilibrio franando al suolo. È stato trasportato all’ospedale Cannizzaro di Catania con l’elisoccorso ma non è in pericolo di vita G.G., 59 anni, pescatore, rimasto vittima di un incidente stamattina poco dopo le 12,30 in contrada Macallè, nella zona del porto. L’uomo in mattinata era salito sul tetto del suo magazzino per effettuare dei lavori quando, dopo aver perso l’equilibrio, è caduto franando al suolo da una altezza di oltre 3 metri. Stando a quanto emerge, molto probabilmente una delle cause che hanno contribuito alla perdita di equilibrio è stata la fragilità dei profilati in materiale plastico con cui è realizzata una parte del tetto del capannone.

A chiedere il soccorso è stato il figlio, che si trovava nel magazzino, assieme al genitore. Sul posto sono intervenuti l’ambulanza del Presidio territoriale d’emergenza di Rosolini e una pattuglia della polizia municipale portopalese. Il medico del 118, Tino Di Rosolini, ha constatato l’assenza di danni neurologici, ma per le sospette fratture riportare al costato ed ad una spalla è stato chiesto l’intervento dell’elisoccorso che ha trasportato il pescatore al nosocomio catanese. Il cinquantanove non è in pericolo di vita.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo