In tendenza

Potenziare i controlli contro la criminalità a Priolo: il sindaco Gianni scrive al prefetto Scaduto

“È forte - sottolinea il primo cittadino - l’esigenza di dare risposte al paese, che in apprensione chiede tutela e sicurezza, in seguito ai recenti episodi di criminalità, furti e scassi negli appartamenti e furti di mezzi. È in atto una interlocuzione con il prefetto, che ho informato sulla situazione, chiedendo un potenziamento dell’attività di controllo. È inammissibile e preoccupante quanto accaduto nelle ultime settimane”

Un potenziamento dei controlli nel territorio comunale di Priolo Gargallo, per far fronte agli atti criminali che si stanno verificando nelle ultime settimane. La richiesta è stata avanzata dal sindaco Pippo Gianni al prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto.

“È forte – sottolinea il primo cittadino – l’esigenza di dare risposte al paese, che in apprensione chiede tutela e sicurezza, in seguito ai recenti episodi di criminalità, furti e scassi negli appartamenti e furti di mezzi. È in atto una interlocuzione con il prefetto, che ho informato sulla situazione, chiedendo un potenziamento dell’attività di controllo. È inammissibile e preoccupante quanto accaduto nelle ultime settimane”.

“È necessario – aggiunge il capogruppo di maggioranza, Luca Campione – far sapere alla cittadinanza che l’Amministrazione non rimane a guardare inerme. Oltre all’interlocuzione con il prefetto è in corso anche l’installazione del sistema di videosorveglianza. Confidando nell’operato delle Forze dell’Ordine per assicurare alla giustizia questi soggetti, e per un incremento delle attività di controllo del territorio che possano fungere da deterrente e scoraggiare simili episodi, esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai cittadini colpiti da tali atti criminali”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo