In tendenza

Presentata la stagione della Pallamano Aretusa

La società del presidente Placido Villari sarà ai nastri di partenza del campionato di Serie B maschile

Presentata la stagione della Pallamano Aretusa. La società del presidente Placido Villari sarà ai nastri di partenza del campionato di Serie B maschile che scatterà sabato con il match casalingo contro il Messina, per poi proseguire sette giorni dopo con il via della Serie A2 femminile e la trasferta di Teramo. Nella prima settimana di novembre, poi, scatterà anche il campionato Under 20 Youth League con il concentramento di Conversano.

Di questo e altro si è parlato in occasione della presentazione stagionale avvenuta alla Cittadella dello Sport alla presenza della dirigenza al completo (oltre Villari, presenti il vicepresidente Giovanni Santoro e i consiglieri Alfio Settembre e Salvo Signorelli), di tutti i tecnici e gli atleti, compresi quelli del settore giovanile i cui campionati scatteranno fra qualche settimana.

C’è stato il saluto iniziale del deputato regionale Stefano Zito, al quale ha fatto seguito quello dell’assessore comunale allo Sport, Andrea Buccheri. Quindi spazio al presidente provinciale del Panathlon, Silvana Gambuzza, quindi al presidente provinciale di Telethon, Giovanni Girmena (con la cui associazione la Pallamano Aretusa ha spesso organizzato eventi di solidarietà) e i diversi amici del sodalizio a cominciare da Elio Gervasi, Rosario Lo Bello e Giacomo Rizza (questi ultimi due hanno anche donato una targa alla società), i rappresentanti di alcune società sportive (Medea Twirling, il Circolo Canottieri Ortigia, la Siracusa Basket) e i tanti partner che hanno sposato il progetto della Pallamano Aretusa, come il main sponsor Fisiorem rappresentato dalla famiglia Spada e Feliciano Di Blasi.

Il moderatore della serata Davide Di Mauro ha salutato tutti i presenti, prima di lasciare spazio poi, per le conclusioni finali, allo stesso presidente Villari: “Siamo partiti tre anni fa con l’idea di sviluppare il settore giovanile della pallamano e con esso fare dello sport una vera vocazione sociale. Non pensavamo di bruciare le tappe, di riscuotere consensi, di portare a casa qualche trofeo essendo praticamente ripartiti quasi da zero. Segno che la Pallamano Aretusa si è strutturata bene in questi anni e continua nel processo di crescita, con una grande organizzazione fatta di tanti dirigenti che lavorano dietro le quinte, di partner al nostro fianco e di tecnici che poi permettono a questi atleti di potersi esprimere al meglio. La speranza è che continuino a farlo, a cominciare dalla Serie B che partirà sabato, dalla A2 femminile la settimana successiva, all’Under 20 che sarà protagonista nella Youth League nazionale e a tutto il settore giovanile che fra qualche settimana inizierà i campionati regionali. Siamo cresciuti molto in questi tre anni e in tanti si sono accorti di noi grazie anche ad un capillare lavoro di comunicazione che quest’anno aggiungerà un tassello in più vista la collaborazione con il nuovo portale Siracusa Sport News che sarà Media Partner della Pallamano Aretusa. Insomma siamo presenti a 360 gradi, oggi siamo una realtà e continuiamo a crescere per consolidare la nostra presenza nel panorama sportivo regionale e nazionale. Da presidente di questo sodalizio mi preme infine ringraziare chi è intervenuto questa sera, dai rappresentanti istituzionali a quelli federali, fino ai tanti amici di questa società che ci hanno onorato della loro presenza nonché di tutti i nostri atleti ai quali auguriamo buon campionato. Non posso però essere totalmente soddisfatto, a causa del fatto che sabato non potremo ospitare pubblico a causa della chiusura degli impianti. La palestra Pino Corso non è ancora agibile al pubblico e spero che si provveda al più presto a risolvere questo iter e fare in modo che le nostre squadre possano scendere in campo con il sostegno dei propri familiari. Preciso, infine, però, che nell’ambito del processo di comunicazione che ci siamo dati da qualche tempo a questa parte, le nostre partite saranno comunque visibili sulla piattaforma social e vi comunicheremo per tempo su pagina facebook fare riferimento”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo