In tendenza

Prestiti con tasso di interesse del 20% mensile: arrestato un 57enne per usura e tentata estorsione

La vittima, a fronte di un prestito contratto di 6.000 euro, avrebbe corrisposto 40.000 euro all’arrestato con versamenti mensili di 1.200 euro

I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Siracusa hanno arrestato un 57enne di Priolo Gargallo gravemente indiziato di aver consumato i reati di usura e tentata estorsione aggravata in danno di un imprenditore.

Nelle prime ore del 30 novembre, su delega della Procura della Repubblica del Tribunale di Siracusa, i militari, supportati dallo Squadrone eliportato Cacciatori “Sicilia”, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Siracusa nei confronti di un 57enne.

La vittima, a fronte di un prestito contratto di 6.000 euro, avrebbe corrisposto 40.000 euro all’arrestato con versamenti mensili di 1.200 euro. Gli elementi di indagine raccolti dai militari sono stati posti al vaglio della Procura della Repubblica di Siracusa che, concordando con i riscontri investigativi, ha chiesto al Tribunale aretuseo una misura cautelare nei confronti del 57enne.

Dall’attività di indagine è emerso che il tasso di interesse applicato raggiungeva il 20% mensile e veniva calcolato, oltre che sulla quota capitale, anche sugli interessi usurai non corrisposti e inoltre l’arrestato avrebbe accompagnato la condotta criminale con minacce dirette alla vittima e ai suoi familiari.

A seguito di perquisizione personale e domiciliare, nell’abitazione dell’arrestato sono stati rinvenuti oltre 5.600 euro in contanti e 13.000 euro in assegni. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale “Cavadonna” di Siracusa, come disposto dall’Autorità giudiziaria aretusea.

I Carabinieri sottolineano l’importanza della denuncia per arginare il fenomeno dell’usura, che ancora resiste nella provincia aretusea e porta enormi danni, non solo economici, alle vittime e alle loro famiglie.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni