Primi giorni di Street control a Siracusa, 100 infrazioni rilevate al giorno

Lo Street control, il cui noleggio costa 5 mila euro annui, esce più o meno quotidianamente su strada e il primo giorno di lavoro è riuscito a controllare 500 auto con circa 200 infrazioni rilevate

Si viaggia su una media di 80/100 infrazioni al giorno rilevate dallo Street control, il nuovo sistema in dotazione alla Polizia municipale. Dal 4 ottobre, giorno in cui lo strumento ha fatto la sua comparsa sopra l’auto dei Vigili urbani, si continuano a fotografare tutte le vetture in seconda fila e presto arriveranno i verbali direttamente nelle case degli automobilisti indisciplinati aretusei.

Lo Street control, il cui noleggio costa 5 mila euro annui, esce più o meno quotidianamente su strada e il primo giorno di lavoro è riuscito a controllare 500 auto con circa 200 infrazioni rilevate. Si può quasi parlare di un primo iniziale miglioramento, ma è ancora effettivamente presto per dirlo. Bisogna attendere – come detto – le prime sanzioni per avere i primi effettivi riscontri. L’attenzione dei Vigili è per lo più dedicata alla zona Umbertina, corso Matteotti e al centro storico in generale, ma anche in altre aree in cui si registrano criticità quali viale Zecchino, via Tisia, via Polibio, viale Tica e le zone limitrofe.

Tutte le contestazioni rilevate sono inviate al server che verifica anche l’eventuale mancata copertura assicurativa o della revisione del mezzo. E in questo caso, oltre al verbale, potrebbe anche scattare il sequestro del mezzo. “Ma il nostro deve essere un messaggio educativo – sottolinea il comandante della Polizia municipale, Enzo Miccoli -. Non vogliamo punire, ma evirare di creare ingorghi e potenziali situazioni di pericolo. Alcuni miglioramenti riusciamo già a vederli ma è ancora presto in effetti, quindi valuteremo se noleggiare un altro street control.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo