fbpx

Priolo, Cda delle partecipate: l’ex sindaco Rizza assolto dall’accusa di abuso d’ufficio

In pratica, a Rizza – difeso dagli avvocati Tommaso Tamburino e Domenico Mignosa – era contestata la mancata diminuzione a 3 (rispetto a 5) dei consiglieri del Cda

L’ex sindaco di Priolo, Antonello Rizza, è stato assolto dall’accusa di abuso d’ufficio nel procedimento penale a suo carico. Il procedimento scaturì dal fatto che l’allora primo cittadino non adeguò il Consiglio di amministrazione della società mista che gestiva in proroga il servizio di raccolta rifiuti.

In pratica, a Rizza – difeso dagli avvocati Tommaso Tamburino e Domenico Mignosa – era contestata la mancata diminuzione a 3 (rispetto a 5) dei consiglieri del Cda. Alla fine il giudice ha assolto l’ex sindaco, come chiesto anche dalla Procura, con la formula del “fatto non sussiste” perché la legge entrò in vigore successivamente alla contestazione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo