In tendenza

Priolo, centri estivi gratuiti per i bambini

L’iniziativa rientra nell’ambito del fondo per le Politiche della Famiglia, e prevede uno stanziamento per il Comune di Priolo Gargallo di 12 mila euro circa

Tutti i bimbi residenti a Priolo, tra i 3 e i 14 anni, potranno partecipare gratuitamente alle attività dei centri estivi proposti dalle associazioni cittadine già accreditate dal precedente avviso: Asp Angelo Custode, Il Sorriso e Asp Salusport.

Sul sito del Comune di Priolo Gargallo sono stati pubblicati l’avviso di riapertura dei termini e il modulo per presentare istanza.

Le famiglie interessate potranno avanzare domanda entro le 12 del 16 agosto. Chi è stato precedentemente escluso perchè superava i parametri del minimo vitale, sarà inserito automaticamente. Priorità sarà data ai bambini con disabilità certificata e in seguito a tutti gli altri che presenteranno istanza, tenendo conto delle somme erogate.

L’iniziativa rientra nell’ambito del fondo per le Politiche della Famiglia, e prevede uno stanziamento per il Comune di Priolo Gargallo di 12 mila euro circa.

“L’Amministrazione comunale – sottolinea l’assessore alle Politiche sociali, Diego Giarratana – conferma grande attenzione nei confronti di tutti i bambini e delle loro famiglie, tant’è che già con fondi comunali avevamo dato un contributo che ha permesso a 50 bambini di frequentare i centri estivi, nell’ambito dell’“Estate inclusiva 2022”. Adesso, con questi fondi nazionali, tutti i bimbi potranno frequentare i centri estivi, che rivestono un’importanza notevole, in quanto vengono incontro alle esigenze di bimbi e genitori”.

“I centri estivi – rimarca il sindaco Pippo Gianni – sono davvero importanti, perché permettono a bimbi e ragazzi di divertirsi e socializzare, frequentando attività ludico-ricreative e sportive, e costituiscono un vero e proprio sostegno per le famiglie nel periodo estivo, quando le scuole sono chiuse”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo